Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/337: L'INGLESE MCGOWAN RE DEL 77° OPEN D'ITALIA

Migliore degli azzurri il vicentino Guido Migliozzi


POZZOLENGO - Giunge alla 77esima edizione l'Open d'Italia, massima rassegna del golf tricolore, nonché una delle più antiche dell’European Tour. Si gioca a porte chiuse allo Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo, splendido percorso che si estende attorno ad...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Annullati gli eventi di Treviso e Padova

L'EMERGENZA CORONAVIRUS FERMA LA "5 ALLE 5"

Le due corse all'alba danno appuntamento all'anno prossimo


TREVISO - L’emergenza Coronavirus ferma anche la “5 alle 5”: l’edizione 2020 dell’ormai classica corsa all’alba organizzata dall’ex campione azzurro Salvatore Bettiol e dallo staff di Bettiol Sport Events è stata annullata. Non si correrà né il 5 giugno a Treviso né il 3 luglio a Padova, dove la manifestazione aveva debuttato con successo nel 2019.
L’insieme dei due appuntamenti, l’anno scorso, aveva riunito oltre tremila podisti. E a Treviso, dove la manifestazione è nata nel 2015, erano stati ben 2600 gli appassionati che si erano dati appuntamento, alle 5 del mattino, sulle Mura. Quasi un rito collettivo: il ritrovo prima dell’alba, la corsa (o la camminata) lungo le vie della città ancora addormentata, la colazione di gruppo prima di andare al lavoro o fare ritorno a casa.
Sino a poche settimane fa, la macchina organizzativa della 5 alle 5 procedeva ancora a pieno ritmo: le iscrizioni erano già tantissime. Poi il protrarsi dell’emergenza sanitaria ha determinato il doppio annullamento.       
 
«Chi organizza eventi sportivi – spiegano gli organizzatori - sa bene quanto lavoro ci sia alle spalle di quella che a qualcuno può sembrare una semplice corsetta. Lavoro, dedizione e tanta passione. La salute, però, viene prima di tutto. Come organizzatori, abbiamo il senso di responsabilità e la consapevolezza che a breve non sarà pensabile, né auspicabile, ammassarsi in migliaia alla partenza di una corsa. Avremmo potuto pensare a date alternative, in autunno, ma lo stesso senso di responsabilità ci consiglia di non andare ad appesantire ulteriormente un calendario di eventi già programmati e che sappiamo sarà molto difficile da gestire. La ‘5 alle 5’ si ferma e aspetta tutti nel 2021: l'11 giugno a Treviso, il 2 luglio a Padova... Quella sì che sarà un’alba meravigliosa!».
Le iscrizioni già effettuate, sia per Treviso che per Padova, saranno automaticamente trasferite alle edizioni 2021. Per Salvatore Bettiol e Bettiol Sport Events prosegue ora l’impegno organizzativo in vista della Mezza di Treviso, in programma l’11 ottobre.