Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva vissuto la Grande guerra e viveva a Col S. Martino

NONNA GIGETTA SI SPEGNE A 107 ANNI

Farra di Soligo piange la cittadina più anziana


FARRA DI SOLIGO - Era la cittadina più anziana di Farra di Soligo e una delle più anziane del Veneto. Si è spenta questa mattina a 107 anni Luigia Ruggeri, per tutti, a Col San Martino, dove viveva, "Nonna Gigetta".
Nata a San Pietro di Barbozza il 22 ottobre 1912, durante la Grande guerra era sfollata a Tarzo. Raccontava che la sua famiglia era riuscita a comprare il cibo grazie a tredici monete d'oro conservate dal nonno.
Sposatasi nel 1939 con Arrigo Dorigo, ma rimasta vedova dopo 14 anni, aveva saputo mantenere se stessa e i due figli, Giovanna e Giovanni, grazie al suo lavoro di camiciaia. 
Donna dal carattere dolce, ma al tempo stesso determinato, aveva partecipato alla vendemmia fin oltre i 90 anni di età e fino a pochi anni fa curava personalmente il piccolo giardino di casa. "Affrontare la vita con serenità", rispondeva a chi le chiedeva la ricetta della sua straordinaria longevità. Oltre a tenere la mente in esecizio rispondendo ai quiz televisivi.

Nelle foto, insieme al sindaco Mattia Perencin, il giorno del suo ultimo compleanno

Galleria fotograficaGalleria fotografica