Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva vissuto la Grande guerra e viveva a Col S. Martino

NONNA GIGETTA SI SPEGNE A 107 ANNI

Farra di Soligo piange la cittadina più anziana


FARRA DI SOLIGO - Era la cittadina più anziana di Farra di Soligo e una delle più anziane del Veneto. Si è spenta questa mattina a 107 anni Luigia Ruggeri, per tutti, a Col San Martino, dove viveva, "Nonna Gigetta".
Nata a San Pietro di Barbozza il 22 ottobre 1912, durante la Grande guerra era sfollata a Tarzo. Raccontava che la sua famiglia era riuscita a comprare il cibo grazie a tredici monete d'oro conservate dal nonno.
Sposatasi nel 1939 con Arrigo Dorigo, ma rimasta vedova dopo 14 anni, aveva saputo mantenere se stessa e i due figli, Giovanna e Giovanni, grazie al suo lavoro di camiciaia. 
Donna dal carattere dolce, ma al tempo stesso determinato, aveva partecipato alla vendemmia fin oltre i 90 anni di età e fino a pochi anni fa curava personalmente il piccolo giardino di casa. "Affrontare la vita con serenità", rispondeva a chi le chiedeva la ricetta della sua straordinaria longevità. Oltre a tenere la mente in esecizio rispondendo ai quiz televisivi.

Nelle foto, insieme al sindaco Mattia Perencin, il giorno del suo ultimo compleanno

Galleria fotograficaGalleria fotografica