Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assessore Corazzari: "Garantire tutte le azioni per favorire la ripresa"

BOCCATA D'OSSIGENO PER GLI ENTI DI SPETTACOLO DAL VIVO DEL VENETO

Fino al 90% dei contributi senza attendere il bilancio 2019


VENEZIA - Gli enti operanti nell’ambito dello spettacolo dal vivo, di cui la Regione del Veneto è socio in forza di apposite leggi regionali, potranno ricevere fino al 90% dei contributi associativi, senza attendere l’approvazione dei rispettivi bilanci consuntivi 2019. Lo ha stabilito, oggi, con specifica delibera su proposta dell’assessore alla Cultura, Cristiano Corazzari, la Giunta Regionale, in considerazione delle perdite economiche che il settore sta soffrendo come conseguenza delle restrizioni causate dall’emergenza epidemiologica Covid-19. Il provvedimento consente che l’assegnazione possa avvenire anche nelle more del bilancio preventivo 2020 per quegli enti che non lo hanno ancora approvato.

Gli enti interessati sono quelli già compresi nel bilancio di previsione regionale 2020-2022, dove nel dettaglio è quantificata l’entità dei contributi associativi: Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni (Euro 1.600.000), Fondazioni liriche Arena di Verona e Teatro La Fenice di Venezia (complessivi Euro 1.280.000), Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza (Euro 120.000), Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona (Euro 45.000), Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto (Euro 200.000), Arteven (Euro 650.000). Con la delibera odierna il contributo viene anticipato fino al 90% delle somme indicate.

“Si tratta degli enti più importanti in questo ambito tra quelli che operano sul nostro territorio – spiega Corazzari – Oggi, assicuriamo ad essi una boccata di ossigeno. Il pagamento della quota di nostra competenza, infatti, è fissato all’approvazione dei bilanci consuntivi ma è anche vero che in questo momento è indispensabile agevolare la ripresa e garantire tutta quelle serie di azioni che non solo non aggravino ulteriormente la situazione che tutti conosciamo, ma che possono anche sostenere la vita di queste prestigiose organizzazioni al fine della ripresa. L’offerta culturale, infatti, riveste una fondamentale importanza per la nostra tradizione identitaria veneta così come per il benessere della comunità. È qualcosa di cui i veneti avranno molto bisogno alla fine di questa bufera, anche per sostenere la ripresa dell’offerta turistica”.