Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

#AvantiVeneto!

L'HASHTAG DI CNA VENETO DIVENTA UN VIDEOMESSAGGIO

Il Presidente Conte: "Compriamo italiano, così ne usciremo più in fretta"


TREVISO - #AvantiVeneto! E' un viaggio attraverso le immagini di alcuni dei territori segnati dalle conseguenze dell'emergenza sanitaria il videomessaggio di Alessandro Conte, Presidente della CNA del Veneto. Dall'alba al casello della A31 Valdastico Sud si susseguono le immagini di portici, parchi e piazze vuoti, piccoli scorci di attività a rilento o totalmente ferme, di bar chiusi per decreto, seguendo la strada che da Cittadella conduce fino ad Asolo.
Il racconto è quello di Alessandro Conte, che ad imprese e istituzioni chiede di fare squadra per uscire, tutti insieme, dalla crisi: “C'è chi ha convertito la propria impresa, chi ha dato del proprio per l'emergenza. Una grande immagine del mondo produttivo italiano.
Una riscoperta del valore umano che salva e fa la differenza. Ora insieme dobbiamo reagire ottenendo un risultato per noi e per gli altri”.
Nel suo appello Conte indica la strada per uscire più in fretta dalle difficoltà economiche determinate dell'emergenza covid19, puntando sul Made in Italy. “Dobbiamo comprare italiano – suggerisce il Presidente - dobbiamo dare fiducia ai nostri prodotti, alle nostre imprese e alla nostra produttività.
Così facendo ne usciremo prima perché riattiveremo un mercato”.
Fa da contraltare al vuoto degli spazi, alle serrande mezze chiuse o totalmente abbassate, la bandiera italiana: in chiusura un messaggio di unità, speranza e fiducia per il futuro.
 
Video Credits:
Andrea Verzola - Andrea Verzola Creative Studio

Galleria fotograficaGalleria fotografica