Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Altrimenti si rischia il default generalizzato"

MANZATO: "IL GOVERNO GARANTISCA IL REDDITO DELLE IMPRESE AGRICOLE"

Il deputato trevigiano chiede di bussare alla Ue


TREVISO - "Le aziende agricole italiane hanno bisogno di una boccata di ossigeno. Il governo batta un colpo al portone dell'Ue e chieda la redistribuzione delle risorse europee non spese nel primo e secondo pilastro Pac per garantire loro la copertura totale del reddito perso per mancata produzione. Risorse che, peraltro, rischiano il disimpegno". Lo sottolinea il deputato trevigiano della Lega, Franco Manzato. "Ci sono aziende - continua Manzato, già sottosegretario all'Agricoltura - completamente ferme per il blocco della commercializzazione dei loro prodotti, come per esempio quelle florovivaistiche; altre che hanno dovuto direttamente distruggere i propri prodotti, essendo deperibili. Risultato: moltissime aziende agricole italiane hanno già visto andare in fumo gran parte del reddito annuale, se non addirittura tutto".
Per questo il parlamentare trevigiao sollecita un'azione più decisa da parte del governo in sede comunitaria: "Si faccia sentire come si deve chiedendo eventualmente anche di poter utilizzare almeno uno dei circa 48 miliardi previsti dalla prossima programmazione Pac 2021-2027. Le aziende agricole italiane vanno assolutamente compensate con contributi ingenti e in conto capitale rispetto al reddito già perso in tutto o in larga parte. Altrimenti sarà default".