Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Altrimenti si rischia il default generalizzato"

MANZATO: "IL GOVERNO GARANTISCA IL REDDITO DELLE IMPRESE AGRICOLE"

Il deputato trevigiano chiede di bussare alla Ue


TREVISO - "Le aziende agricole italiane hanno bisogno di una boccata di ossigeno. Il governo batta un colpo al portone dell'Ue e chieda la redistribuzione delle risorse europee non spese nel primo e secondo pilastro Pac per garantire loro la copertura totale del reddito perso per mancata produzione. Risorse che, peraltro, rischiano il disimpegno". Lo sottolinea il deputato trevigiano della Lega, Franco Manzato. "Ci sono aziende - continua Manzato, già sottosegretario all'Agricoltura - completamente ferme per il blocco della commercializzazione dei loro prodotti, come per esempio quelle florovivaistiche; altre che hanno dovuto direttamente distruggere i propri prodotti, essendo deperibili. Risultato: moltissime aziende agricole italiane hanno già visto andare in fumo gran parte del reddito annuale, se non addirittura tutto".
Per questo il parlamentare trevigiao sollecita un'azione più decisa da parte del governo in sede comunitaria: "Si faccia sentire come si deve chiedendo eventualmente anche di poter utilizzare almeno uno dei circa 48 miliardi previsti dalla prossima programmazione Pac 2021-2027. Le aziende agricole italiane vanno assolutamente compensate con contributi ingenti e in conto capitale rispetto al reddito già perso in tutto o in larga parte. Altrimenti sarà default".