Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, la Polizia Locale schiera 23 pattuglie

CONTROLLI POTENZIATI NEL WEEKEND DI PASQUA

Droni e targa system in funzione per vedere chi si muove in città


TREVISO - Il week end di Pasqua con previsioni di bel tempo mette in allerta le forze di polizia per possibili scampagnate nonostante le misure d’urgenza disposte dai Decreti governativi e dalle ordinanze.
Anche il Comando di Polizia Locale di Treviso, in base alle direttive ricevute dagli organi di pubblica sicurezza, intensificherà i controlli da sabato fino a lunedì di Pasqua compreso. In campo 23 pattuglie in tre giorni, fra cui alcune in borghese ed altre in mountain-bike per controllare parchi ed aree naturalistiche come quelle del Sile.
«Le direttive di incrementare i controlli sono molto chiare», spiega il Comandante Andrea Gallo. «È stata così potenziata la presenza del personale sia al mattino che nel pomeriggio da domani (sabato) fino a lunedì per evitare che le persone si possano recare verso le località marine o in seconde case oppure in aree naturalistiche».
La speranza comunque è che tali timori vengano fugati, questo anche in base all'andamento dei flussi veicolari registrati nelle ultime domeniche: «Domenica 5 aprile, in città, hanno circolato 9.226 autovetture, quasi il 50% in meno rispetto a sette giorni prima e quasi il 91% rispetto a due settimane precedenti. Questo significa che la cittadinanza è stata a casa, rispettando le norme che vietano spostamenti non giustificati».
Il potenziamento delle pattuglie sarà quindi di natura preventiva e precauzionale: «Saremo pronti ai controlli ma, visti i dati statistici, ci sono tutti i presupposti perché la situazione sia sotto controllo», chiude Gallo.
Saremo inoltre pronti a far alzare i nostri droni o ad utilizzare i lettori targhe per controllare chi è entrato ed uscito da Treviso o chi ha girato all'interno della città».