Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Treviso sono arrivate 2mila domande

BUONI SPESA A 320 FAMIGLIE

Priorità alle persone travolte economicamente dal Coronavirus


TREVISO - Buoni spesa distribuiti a 320 famiglie trevigiane, per un totale di 30 mila euro erogati. Un fiume di domande quelle arrivate all’amministrazione: sono arrivate a quota 2mila. Si chiude così il primo step di richieste. I fondi messi a disposizione dalla Protezione Civile nazionale per Treviso sono pari a 450 mila euro.
“Dopo questa prima fase faremo le verifiche per capire come procedere“ ha affermato l’assessore ai Servizi Sociali Gloria Tessarolo. Queste 2mila persone sono utenti nuovi, sconosciuti ai servizi sociali. Persone che sono state travolte economicamente dal Coronavirus e che hanno bisogno di aiuto.
Il Comune di Treviso sta attualmente distribuendo buoni spesa destinati all’acquisto di beni di prima di necessità.
Si dà priorità a chi non gode di altri supporti e si trova per la prima volta nella condizione di chiedere aiuto. Famiglie che non stanno lavorando, e che hanno effettivamente bisogno di una mano. Molti di loro, quando la protezione Civile va a consegnargli il buono spesa, ringraziano commossi e scrivono al comune mail di riconoscenza. Nel sito del comune di Treviso sono indicati i negozi e le farmacie nei quali si possono utilizzare questi buoni.