Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'idea del parroco don Carlo raccolta dal sindaco Perencin

COL SAN MARTINO COMMEMORA I DEFUNTI PER L'EPIDEMIA

Celebrazione in cimitero riservata ai parenti


FARRA DI SOLIGO - La vita continua, vale a cominciare da chi non c'è più: ecco in estrema sintesi il gesto di grande umanità nel giorno della Santa Pasqua, offerto dalla piccola cerimonia a Col San Martino, in ricordo dei defunti morti dall’inizio dell’epidemia. Un gesto partito da una semplice confidenza del parroco don Carlo Maccari, consapevole del momento, e raccolto in tutto il suo valore umano e di fede dal sindaco Mattia Perencin. Alla fine hanno deciso di raccogliersi in un momento di preghiera, rispettando distanze e limitando l'afflusso ai soli parenti e a pochi altri fedeli, casualmente davanti al cancello chiuso, per una preghiera ai loro cari.

Galleria fotograficaGalleria fotografica