Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I dati dell'epidemia in Veneto

CALANO I CONTAGI, MA IERI UN MORTO ALL'ORA IN VENETO

Meno ricoverati: in 1.660 negli ospedali


VENEZIA - Rallenta la curva dei contagi in Veneto, ma soprattutto aumenta il numero dei guariti. Ad oggi in Veneto risultano positivi al coronavirus Sars Cov 2 10.736 persone, 30 in meno di ieri. Ben superiore la crescita di coloro che, dopo aver contratto il virus, si sono negativizzati: sono 2.790, 187 in più.
Purtroppo invece non si arresta la mortalità: nelle ultime 24 ore si registrano altre 24 vittime, portando il totale dall’inizio dell’epidemia a 906. L’età media è di 81 anni e quasi 4 su dieci avevano più di 85 anni.
Cala anche il contingente dei pazienti ricoverati negli ospedali della regione: ammontano a 1.660, di cui 233 in Terapia intensiva (il 14% di tutti i ricoverati), con una riduzione di 12 unità. Il 60% di quanti hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere sono uomini. 1.800 pazienti, però, sono stati dimessi finora: 1743 sono stati mandati a casa propria e 227 in strutture intermedie.
Da fine febbraio, la provincia con più casi di contagio accertati, dunque anche considerando deceduti e guariti, è Verona a quota 3.572, seguita da Padova a 3.407 e poi nell’ordine da Vicenza, Treviso e Venezia, tutte di poco sopra i duemila casi diagnosticati. In coda Rovigo, con 287 positività.