Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I dati dell'epidemia in Veneto

CALANO I CONTAGI, MA IERI UN MORTO ALL'ORA IN VENETO

Meno ricoverati: in 1.660 negli ospedali


VENEZIA - Rallenta la curva dei contagi in Veneto, ma soprattutto aumenta il numero dei guariti. Ad oggi in Veneto risultano positivi al coronavirus Sars Cov 2 10.736 persone, 30 in meno di ieri. Ben superiore la crescita di coloro che, dopo aver contratto il virus, si sono negativizzati: sono 2.790, 187 in più.
Purtroppo invece non si arresta la mortalità: nelle ultime 24 ore si registrano altre 24 vittime, portando il totale dall’inizio dell’epidemia a 906. L’età media è di 81 anni e quasi 4 su dieci avevano più di 85 anni.
Cala anche il contingente dei pazienti ricoverati negli ospedali della regione: ammontano a 1.660, di cui 233 in Terapia intensiva (il 14% di tutti i ricoverati), con una riduzione di 12 unità. Il 60% di quanti hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere sono uomini. 1.800 pazienti, però, sono stati dimessi finora: 1743 sono stati mandati a casa propria e 227 in strutture intermedie.
Da fine febbraio, la provincia con più casi di contagio accertati, dunque anche considerando deceduti e guariti, è Verona a quota 3.572, seguita da Padova a 3.407 e poi nell’ordine da Vicenza, Treviso e Venezia, tutte di poco sopra i duemila casi diagnosticati. In coda Rovigo, con 287 positività.