Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due colpi nel giro di pochi giorni

LADRI IN AZIONE ALL'ISTITUTO CERLETTI

Rubati i processori del computer mentre la scuola era deserta


TREVISO - L'emergenza Covid 19 rende più difficili le rapine, ma non le ferma, specialmente nei luoghi in cui non c’è nessuno, come le scuole. All’Istituto Cerletti di Conegliano, la sede dell'Its Academy Agroalimentare Veneto, i colpi sono addirittura due.
La prima incursione è avvenuta lo scorso 8 aprile, mentre il secondo colpo è stato messo a segno pochi giorni dopo, durante quelle che avrebbero dovuto essere le vacanze pasquali. Quando sono entrati la prima volta, i ladri, hanno portato via delle bottiglie di vino e uno zaino. Refurtiva di poco valore. Il secondo furto invece ha fruttato di più: i malviventi hanno rubato i processori di tutti i computer dell'istituto, lasciando però gli hard disk. L'istituto Cerletti rischia di perdere tutti i suoi documenti contabili e i documenti che riguardano studenti e insegnanti.