Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nelle ultime 24 ore 521 guariti in più

COVID 19 IN VENETO, MORTI SOPRA QUOTA MILLE, RICOVERI SOTTO 200

Continua il duplice andamento dell'epidemia


VENEZIA - Morti sopra quota mille, ricoveri sotto i 200. Anche nelle ultime 24 ore si conferma il duplice andamento dell’epidemia di coronavirus in Veneto: da un lato si riducono i ricoveri negli ospedali, dall’altro continua l’aumento dei decessi.
Le persone positive, secondo il bollettino mattutino dell’azienda zero della sanità regionale, sono attualmente 10.618, in leggera riduzione, 82 unità, rispetto a ieri, mentre continua a crescere il numero di coloro che ora risultano negativi al virus, dunque possono essere considerati guariti: sono 3.730 in totale, con un ulteriore balzo di 521 soggetti.
Prosegue, purtroppo, l’incremento dei decessi: con le 45 nuove vittime, tra ieri e questa mattina, le persone spirate a causa dell’infezione virale sono salite a 1.026.
Si stanno, però, progressivamente svuotando di malati Covid 19 gli ospedali veneti: oggi sono ricoverati 1.556 pazienti, di cui 197 in Terapia intensiva, il resto in reparti non critici. Nel complesso, una flessione di 41 ricoverati. Dai nosocomi, nella giornata di ieri e nella nottata, 1.958 persone sono state dimesse a casa propria, a cui se ne aggiungono altre 254 inviate invece in strutture intermedie.
In calo anche la platea complessiva di cittadini in isolamento domiciliare: sono 13.489, in flessione di 413.
Verona e Padova le due provincie con più contagi accertati dall’inizio dell’epidemia, rispettivamente 3.805 e 3.591, mentre nel rodigino si contano 301 casi e nel bellunese 807. Per quanto riguarda le vittime, nel territorio scaligero si piangono 279 decessi totali, davanti ai 191 della Marca trevigiana.