Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dall'inizio dell'infezione sono guarite 4.189 persone

INDICATORI DELL'EPIDEMIA IN FLESSIONE IN VENETO

Fanno eccezione i morti: altri 33 da ieri


VENEZIA - Si conferma l’andamento positivo dei vari indicatori legati all’epidemia da coronavirus in Veneto. Unica eccezione, purtroppo, il numero dei decessi, ancora in aumento: nelle ultime 24 ore se ne sono contati altri 33 tra ospedali e strutture nel territorio.
Flette leggermente, per il secondo giorno consecutivo, la curva dei contagi: attualmente risultano positive al test per l’infezione 10.444 persone, 174 in meno di ieri.
La provincia con più casi accertati dall’inizio dell’epidemia rimane Verona, a quota 3.880, mentre nel padovano si registrano 3.633. Le seguenti province registrano oltre mille casi in meno, fino alle poche centinaia di bellunese e rodigino.
Prosegue la riduzione dei ricoverati negli ospedali: ad oggi nelle terapie intensive si trovano 190 pazienti, 7 in meno di ieri, 1.287 soggetti sono curati in altri reparti non critici, con un calo di 72 unità. I guariti salgono ad 4.189, ben 459 in più.
Nell’ultima giornata 2.212 cittadini sono stati dimessi dai nosocomi e inviati al proprio domicilio o in strutture intermedie. 8.826, invece, i veneti in isolamento nella propria abitazione.