Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In queste settimane l'attività prosegue su Youtube

IN CINQUE ANNI 20MILA GIOVANISSIMI AVVICINATI ALLA MERAVIGLIA DELLA LETTURA

Il compleanno di ABiBrat, il volontari della biblioteca per ragazzi di Treviso


TREVISO - ABiBRat, il gruppo di lettori volontari della Biblioteca dei Ragazzi di Treviso, compie 5 anni. Un compleanno speciale per l’Associazione degli Amici delle Biblioteche, lettori volontari che, grazie alla BRaT hanno mosso i primi passi verso la cultura della lettura. Mamme, papà, insegnanti, ragazzi e appassionati che già dal 2008 organizzavano i primi appuntamenti dedicati all’animazione e ai libri e che nel 2015 hanno dato origine a quella che è ormai una splendida realtà nel panorama culturale cittadino.
L’associazione opera attivamente nella Biblioteca dei Ragazzi, accogliendo ogni giorno una classe in visita con letture adeguate alla fascia d’età e promuovendo un calendario di incontri pomeridiani di lettura ad alta voce; e nel territorio, offrendo spunti e azioni concrete di promozione sociale e un sostegno della cultura veneta, delle pari opportunità (soprattutto in occasione della giornata dell'8 marzo), della genitorialità (progetto letture “primi passi” per la primissima infanzia), degli anziani e delle persone con disabilità.
In queste settimane di restrizioni dovute alle misure d’urgenza, ABiBRat sta continuando l’attività sul Canale Youtube della Biblioteca dei Ragazzi con le storie "di Casa in Casa" che hanno in rete storie divertenti ed emozionanti, pubblicate due volte alla settimana alle 16.
Così l’assessore ai Beni culturali e Turismo, Lavinia Colonna Preti: "Solo le storie raccontate alla Brat e le visite alle scuole, senza contare i progetti e gli eventi speciali, hanno fatto felici quasi 20mila bambini in 5 anni, numero inteso come partecipazione ai singoli appuntamenti. Si tratta di un dato che testimonia l'incredibile lavoro portato avanti da AbiBRat sia in termini sociali che di insegnamento ai più piccoli di amore per la lettura".
"Rivolgo un sincero augurio agli oltre 40 lettori volontari che da cinque anni si divertono animando ed emozionando chi li ascolta leggere", le parole del presidente dell'associazione ABiBRaT Maria Grazia Alagna. "Dagli animali alle fate, dai draghi ai boschi incantati, hanno raccontato suoni, rumori ed emozioni. Ringrazio in particolar modo le meravigliose bibliotecarie delle Biblioteche di Treviso, Lucia Tronchin, Fiamma De Salvo e Mafalda Laezza oltre all’amministrazione, nelle persone del sindaco Conte e degli assessori alla Cultura, all'Istruzione e alle Politiche sociali Colonna Preti, Nizzetto e Tessarolo per il sostegno alle nostre attività. Ma soprattutto ringrazio le famiglie e i bambini che seguono le attività con continuità e affetto".