Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/337: L'INGLESE MCGOWAN RE DEL 77° OPEN D'ITALIA

Migliore degli azzurri il vicentino Guido Migliozzi


POZZOLENGO - Giunge alla 77esima edizione l'Open d'Italia, massima rassegna del golf tricolore, nonché una delle più antiche dell’European Tour. Si gioca a porte chiuse allo Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo, splendido percorso che si estende attorno ad...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sindacati collaborano con Prefettura nel vagliare le "deroghe"

NELLA MARCA GIÀ 5MILA RICHIESTE DI CASSA INTEGRAZIONE AUTORIZZATE

Boom dell'ammortizzatore sociale per Covid 19


TREVISO - Sono oltre  cinquemila le imprese della Marca che hanno fatto ricorso alla cassa integrazione per emergenza coronavirus. Dopo che il decreto governativo ha previsto la possibilità di richiedere l'ammortizzatore sociale per questo motivo da fine marzo, negli ultimi giorni l'Inps di Treviso sta autorizzando in media cinquecento istanze al giorno.
Intanto i sindacati sollecitano il prolungamento anche della cassa in deroga: "Auspichiamo un'estensione anche a maggio e giugno  - conferma Cinzia Bonan, segretaria generale della Cils Belluno Treviso -, perchè alcuni settori hanno ormai quasi esaurito le 13 settimane previste ma la ripresa sarà lenta e graduale".
Cgil, Cisl e Uil collaboreranno con la Prefettura nel vagliare le comunicazione inviate dalle aziende per proseguire l'attività, in quanto funzionali a lavorazioni ritenute essenziali. A fronte di una mole di oltre 3.700 pratiche (finora circa 195 le sospensioni stabilite) i tecnici dei sindacati affiancheranno i funzionari pubblici per compiere una prima selezione. Obiettivo smaltire più velocemente tutte  le istanze, per evitare che qualche impresa continui a lavorare nonostante non ne abbia titolo, sfruttando il meccanismo del silenzio- assenso.