Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sindacati collaborano con Prefettura nel vagliare le "deroghe"

NELLA MARCA GIÀ 5MILA RICHIESTE DI CASSA INTEGRAZIONE AUTORIZZATE

Boom dell'ammortizzatore sociale per Covid 19


TREVISO - Sono oltre  cinquemila le imprese della Marca che hanno fatto ricorso alla cassa integrazione per emergenza coronavirus. Dopo che il decreto governativo ha previsto la possibilità di richiedere l'ammortizzatore sociale per questo motivo da fine marzo, negli ultimi giorni l'Inps di Treviso sta autorizzando in media cinquecento istanze al giorno.
Intanto i sindacati sollecitano il prolungamento anche della cassa in deroga: "Auspichiamo un'estensione anche a maggio e giugno  - conferma Cinzia Bonan, segretaria generale della Cils Belluno Treviso -, perchè alcuni settori hanno ormai quasi esaurito le 13 settimane previste ma la ripresa sarà lenta e graduale".
Cgil, Cisl e Uil collaboreranno con la Prefettura nel vagliare le comunicazione inviate dalle aziende per proseguire l'attività, in quanto funzionali a lavorazioni ritenute essenziali. A fronte di una mole di oltre 3.700 pratiche (finora circa 195 le sospensioni stabilite) i tecnici dei sindacati affiancheranno i funzionari pubblici per compiere una prima selezione. Obiettivo smaltire più velocemente tutte  le istanze, per evitare che qualche impresa continui a lavorare nonostante non ne abbia titolo, sfruttando il meccanismo del silenzio- assenso.