Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Contributo solidale destinato a chi sta subendo le conseguende dell'epidemia

L'ASSOCIAZIONE ISLAMICA DONA 6MILA EURO AL COMUNE DI VILLORBA

I fondi raccolti tra i residenti mussulmani del territorio


VILLORBA - L’associazione Culturale Islamica di Treviso ha donato 6.100 euro al Comune di Villorba. La somma è stata raccolta tra la collettività musulmana residente nel Comune e nelle immediate vicinanze allo scopo di sostenere le attività di solidarietà in atto verso chi ha sta subendo le conseguenze della pandemia da Covid-19.
La consegna della donazione è stata preceduta da una breve dichiarazione da parte dei membri dell’associazione (Wahmane Abdellah, Wahmane Badr, Wahmane Leila e El Yasmine Abdelghani) nella quale è si afferma che "nonostante le nostre radici siano ancorate al suolo di altri Paesi, il nostro amore per l’Italia ci spinge a fare tutto il possibile per aiutare la comunità alla quale apparteniamo. Proprio per questo ci siamo presi l’incarico di raccogliere una piccola somma di denaro da donare al Comune di Villorba".
“Con questo gesto - hanno continuato i rappresentanti dell’associazione - ci auguriamo di trasmettere il nostro senso di appartenenza alla comunità italiana e gli insegnamenti che ci ha conferito la nostra religione, in particolare l’insegnamento riportato nel Sacro Corano di cooperare alla bontà e alla pietà”.
Marco Serena, sindaco di Villorba, ha ringraziato i rappresentanti dell’Associazione Culturale Islamica, sottolineando come sia "sempre presente, proattiva e propositiva all’interno della comunità villorbese".