Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/337: L'INGLESE MCGOWAN RE DEL 77° OPEN D'ITALIA

Migliore degli azzurri il vicentino Guido Migliozzi


POZZOLENGO - Giunge alla 77esima edizione l'Open d'Italia, massima rassegna del golf tricolore, nonché una delle più antiche dell’European Tour. Si gioca a porte chiuse allo Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo, splendido percorso che si estende attorno ad...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Realizzato tra Los Angeles e Londra in isolamento

ROLLING STONES, ESCE IL NUOVO SINGOLO DURANTE IL LOCKDOWN

Il brano "Living in A Ghost Town" rispecchia la situazione attuale


I Rolling Stones, tornano a sorpresa con un nuovo singolo, "Living in A Ghost Town". Keith Richards ha spiegato che si tratta di un brano registrato un anno fa a Los Angeles per un nuovo album, ma che è stata presa la decisione di farlo uscire in questo momento.
Così gli Stones in isolamento, si sono rimessi al lavoro. E proprio Mick Jagger ha spiegato che "Non è stato scritto ora ma si adatta alla situazione che stiamo vivendo. E' la storia di un posto pieno di vita che diventa un luogo dove non c'è più niente ... una 'Ghost Town' ...".
"Questa canzone rispecchia l'umore del momento" ha commentato Charlie Watts. E' un brano piuttosto scuro, Ronnie Wood nel suo messaggio ha definito la melodia "struggente", con un andamento reggae blues molto "laid back", chitarre in primo piano e sovraincise che si intrecciano con l'armonica. Un'atmosfera vagamente tarantiniana. Quanto al testo, è tutt'altro che rassicurante: la prima strofa si conclude "La vita era così meravigliosa prima che ci chiudessero tutti, ci sentiamo come un fantasma che vive in una città fantasma". Anche il finale, piuttosto tragico, rispecchia la situazione attuale: "Se voglio un party è un party per uno solo", così cantano gli Stones.