Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Realizzato tra Los Angeles e Londra in isolamento

ROLLING STONES, ESCE IL NUOVO SINGOLO DURANTE IL LOCKDOWN

Il brano "Living in A Ghost Town" rispecchia la situazione attuale


I Rolling Stones, tornano a sorpresa con un nuovo singolo, "Living in A Ghost Town". Keith Richards ha spiegato che si tratta di un brano registrato un anno fa a Los Angeles per un nuovo album, ma che è stata presa la decisione di farlo uscire in questo momento.
Così gli Stones in isolamento, si sono rimessi al lavoro. E proprio Mick Jagger ha spiegato che "Non è stato scritto ora ma si adatta alla situazione che stiamo vivendo. E' la storia di un posto pieno di vita che diventa un luogo dove non c'è più niente ... una 'Ghost Town' ...".
"Questa canzone rispecchia l'umore del momento" ha commentato Charlie Watts. E' un brano piuttosto scuro, Ronnie Wood nel suo messaggio ha definito la melodia "struggente", con un andamento reggae blues molto "laid back", chitarre in primo piano e sovraincise che si intrecciano con l'armonica. Un'atmosfera vagamente tarantiniana. Quanto al testo, è tutt'altro che rassicurante: la prima strofa si conclude "La vita era così meravigliosa prima che ci chiudessero tutti, ci sentiamo come un fantasma che vive in una città fantasma". Anche il finale, piuttosto tragico, rispecchia la situazione attuale: "Se voglio un party è un party per uno solo", così cantano gli Stones.