Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

9 punti che chiariscono cosa si può fare

NUOVA ORDINANZA DI ZAIA, ALTRI ALLENTAMENTI

Sì al take away, lavori pubblici e manutenzione di orti e boschi


VENEZIA - Un appello al buon senso quello fatto da Zaia, lo stesso buon senso che c’è stato fino ad oggi in Veneto per fronteggiare l’emergenza Covid 19.
Con la nuova ordinanza si può andare a prendere del cibo da sporto, andare a mangiare il gelato, sempre nel proprio comune e sempre a distanza di sicurezza, con mascherina e guanti, o gel igienizzante. Si potrà andare a coltivare l’orto o il terreno di proprietà privata anche fuori comune, o l’orto comunale, sempre con le dovute distanze.
I negozi di abbigliamento per bimbi, le librerie e le cartolerie, saranno aperti, quindi non ci sarà più il limite dei due giorni a settimana. Si potrà andare nel bosco per fare lavori di manutenzione o tagliare alberi, così come si potrà andare al cimitero. Tutti gli spostamenti dovranno essere fatti con i dispositivi di sicurezza, senza creare assembramenti.
Saranno permessi i lavori pubblici, le prestazioni di servizio di carattere artigianale per imbarcazioni da diporto, e le uscite in barca. Queste le nuove disposizioni in vigore dalle ore 15 del 24 aprile, in Veneto.


I punti dell'ordinanza:

1. E' consentita vendita di cibo da asporto, sarà effettuata previa ordinazione online, garantendo ingressi dilazionati per i prodotti ordinati. Obbligatorio un metro tra avventori, con mascherine e guanti. No consumo sul posto. Tutto l'asporto e il take away funziona.  "Vai in gelateria, ti prendi gelato e vai via", dice Zaia.  

2. Revoca della misura restrittiva per la vendita di abbigliamento per bimbi, librerie e cartolerie. Basta solo 2 giorni, ora si apre sempre.

3. Per opere pubbliche ammesse categorie a prescindere da codici Ateco. Non più codici ma categorie. Ripartono i lavori pubblici.

4. Consentire attività su patrimonio edilizio esistente.

5. Consentita la coltivazione del terreno per uso agricolo per autoconsumo, anche in orti urbani e comunali, nel rispetto di distanziamento e delle norme igieniche. A prescindere da dove si trova l'orto. Non c'è limite comunale.

6. Consentita la vendita in fiorerie di prodotti florovivaistici.

7. Consentiti tagli boschivi anche per autoconsumo.

8. Consentito accesso ai cimiteri nel rispetto dell'obbligo di distanziamento.

9. Sono consentite prestazioni di servizio di carattere artigianale per imbarcazioni da diporto. E' gran parte del nostro turismo: si può andare in barca.