Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

9 punti che chiariscono cosa si può fare

NUOVA ORDINANZA DI ZAIA, ALTRI ALLENTAMENTI

Sì al take away, lavori pubblici e manutenzione di orti e boschi


VENEZIA - Un appello al buon senso quello fatto da Zaia, lo stesso buon senso che c’è stato fino ad oggi in Veneto per fronteggiare l’emergenza Covid 19.
Con la nuova ordinanza si può andare a prendere del cibo da sporto, andare a mangiare il gelato, sempre nel proprio comune e sempre a distanza di sicurezza, con mascherina e guanti, o gel igienizzante. Si potrà andare a coltivare l’orto o il terreno di proprietà privata anche fuori comune, o l’orto comunale, sempre con le dovute distanze.
I negozi di abbigliamento per bimbi, le librerie e le cartolerie, saranno aperti, quindi non ci sarà più il limite dei due giorni a settimana. Si potrà andare nel bosco per fare lavori di manutenzione o tagliare alberi, così come si potrà andare al cimitero. Tutti gli spostamenti dovranno essere fatti con i dispositivi di sicurezza, senza creare assembramenti.
Saranno permessi i lavori pubblici, le prestazioni di servizio di carattere artigianale per imbarcazioni da diporto, e le uscite in barca. Queste le nuove disposizioni in vigore dalle ore 15 del 24 aprile, in Veneto.


I punti dell'ordinanza:

1. E' consentita vendita di cibo da asporto, sarà effettuata previa ordinazione online, garantendo ingressi dilazionati per i prodotti ordinati. Obbligatorio un metro tra avventori, con mascherine e guanti. No consumo sul posto. Tutto l'asporto e il take away funziona.  "Vai in gelateria, ti prendi gelato e vai via", dice Zaia.  

2. Revoca della misura restrittiva per la vendita di abbigliamento per bimbi, librerie e cartolerie. Basta solo 2 giorni, ora si apre sempre.

3. Per opere pubbliche ammesse categorie a prescindere da codici Ateco. Non più codici ma categorie. Ripartono i lavori pubblici.

4. Consentire attività su patrimonio edilizio esistente.

5. Consentita la coltivazione del terreno per uso agricolo per autoconsumo, anche in orti urbani e comunali, nel rispetto di distanziamento e delle norme igieniche. A prescindere da dove si trova l'orto. Non c'è limite comunale.

6. Consentita la vendita in fiorerie di prodotti florovivaistici.

7. Consentiti tagli boschivi anche per autoconsumo.

8. Consentito accesso ai cimiteri nel rispetto dell'obbligo di distanziamento.

9. Sono consentite prestazioni di servizio di carattere artigianale per imbarcazioni da diporto. E' gran parte del nostro turismo: si può andare in barca.