Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Veneto pronto ad aprire asili nido e materne

DAL 4 MAGGIO GENITORI AL LAVORO E SCUOLE CHIUSE

Zaia: "Centri estivi nelle scuole o in fattoria didattica"


TREVISO - Il 4 maggio non sarà un "libera tutti", ma sicuramente quasi tutti torneremo a lavorare. Rimarrà però il problema delle scuole chiuse.
Il grande punto di domanda che le famiglie si pongono è: a chi lasciamo i bambini? Chi li seguirà? Questo è il paradosso dell'apertura delle aziende e della chiusura delle scuole. I genitori che lavorano si chiedono come lo Stato risolverà la questione.
La Regione sta ipotizzando soluzioni per ospitare i bambini nei prossimi mesi, cercando un’intesa con le scuole materne private per i più piccoli.
L’idea è quella di tenerli a giocare all’aperto il più possibile, farli stare nei giardini e nei cortili, trasformando di fatto la materna in centro estivo.
Il bonus baby-sitting risulta insufficiente e bisogna capire come aiutare i genitori.
Secondo gli infettivologi, la fascia da 0 ai 10 anni è quasi esclusa dalla pandemia, però bisogna tener conto anche del fatto che i bambini sono spesso molto vicini, sono affettuosi, e potrebbero essere causa di trasmissione del virus. Indosseranno la mascherina? Dovrà probabilmente esserci una sanificazione degli ambienti e una vigilanza sanitaria per proteggerli. Disponibilità a ricevere i bambini l’hanno data anche le fattorie didattiche. Per ora però, sono solo idee da sottoporre al Governo per capire come aiutare le famiglie, specialmente i genitori che lavorano.