Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accordo tra azienda e sindacati per il periodo di emergenza Covid

STIPENDIO PIENO A CHI ╚ A CASA E BONUS A CHI TORNA IN FABBRICA

La Pe. Bo. di Silea decide di non richiedere la cig


SILEA - Niente cassa integrazione alle Costruzioni meccaniche Pe.Bo di Silea, che occupa 60 lavoratori. Nei giorni scorsi è stato firmato un accordo sindacale che prevede una riapertura graduale, nel rispetto del protocollo di sicurezza, fino al 30 aprile, con il rientro al lavoro del 10% dei lavoratori.
Una parte del personale è in lavoro da remoto, gli altri - quelli non in smart working - sono a casa con permessi e ferie degli anni scorsi. Per evitare la riduzione di stipendio nel mese di aprile per il personale che rimane a casa, l’accordo prevede che le giornate saranno a carico dell'azienda che coprirà il 100% della retribuzione.
“Non solo - afferma Massimo Civiero della segreteria Fim Cisl Belluno Treviso -: per chi andrà a lavorare in questo periodo sarà riconosciuta una maggiorazione oraria del 20%. Si tratta di un ottimo accordo che è il risultato di relazioni sindacali solide, a dimostrazione, ancora una volta, che nelle aziende in cui il sindacato è presente in maniera partecipativa e collaborativa, i benefici riguardano tutti, impresa e lavoratori, e i momenti di crisi come quello che stiamo vivendo possono essere affrontati meglio”. “Questo accordo - aggiungono Giuseppe Cosenza, Luigi Maffi e Alessandro Dal Bo, delegati aziendali della Fim Cisl Belluno Treviso - permette ai dipendenti di mantenere integro il salario e di mandare avanti la produzione, seppur con i motori al minimo".