Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accordo tra azienda e sindacati per il periodo di emergenza Covid

STIPENDIO PIENO A CHI Č A CASA E BONUS A CHI TORNA IN FABBRICA

La Pe. Bo. di Silea decide di non richiedere la cig


SILEA - Niente cassa integrazione alle Costruzioni meccaniche Pe.Bo di Silea, che occupa 60 lavoratori. Nei giorni scorsi è stato firmato un accordo sindacale che prevede una riapertura graduale, nel rispetto del protocollo di sicurezza, fino al 30 aprile, con il rientro al lavoro del 10% dei lavoratori.
Una parte del personale è in lavoro da remoto, gli altri - quelli non in smart working - sono a casa con permessi e ferie degli anni scorsi. Per evitare la riduzione di stipendio nel mese di aprile per il personale che rimane a casa, l’accordo prevede che le giornate saranno a carico dell'azienda che coprirà il 100% della retribuzione.
“Non solo - afferma Massimo Civiero della segreteria Fim Cisl Belluno Treviso -: per chi andrà a lavorare in questo periodo sarà riconosciuta una maggiorazione oraria del 20%. Si tratta di un ottimo accordo che è il risultato di relazioni sindacali solide, a dimostrazione, ancora una volta, che nelle aziende in cui il sindacato è presente in maniera partecipativa e collaborativa, i benefici riguardano tutti, impresa e lavoratori, e i momenti di crisi come quello che stiamo vivendo possono essere affrontati meglio”. “Questo accordo - aggiungono Giuseppe Cosenza, Luigi Maffi e Alessandro Dal Bo, delegati aziendali della Fim Cisl Belluno Treviso - permette ai dipendenti di mantenere integro il salario e di mandare avanti la produzione, seppur con i motori al minimo".