Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Libertą di culto ancora bloccate

DAL 18 MAGGIO SI POTRANNO CELEBRARE LE MESSE

Tavolo tecnico dopo la rivolta della Cei, verso la riapertura


TREVISO - Da destra a sinistra è caccia al voto dei cattolici, e ora tutti chiedono di dare il via libera alla celebrazione delle messe. Via libera che arriverà probabilmente dal 18 maggio.
Ma il rischio di contagio in Chiesa è piuttosto alto, se solo si pensa ai contatti tra i presenti, alla comunione, e all’età media di chi va a messa.
La Chiesa è già stata identificata come luogo di contagio, ma per il 18 maggio si avvieranno dei tavoli tecnici tra l’esecutivo e i rappresentanti delle varie confessioni, per poi arrivare ad un protocollo d’intesa sulla riapertura dei riti religiosi.
Intanto dal 4 maggio si potranno celebrare i funerali, ma con solo 15 persone presenti, per evitare i contagi.
Il Papa intanto è rimasto in silenzio, e forse anche lui si sarebbe aspettato un’apertura da parte del governo, visto che aveva ricevuto Conte due settimane prima. Dalle comunità ebraiche invece arriva il messaggio “Prima la vita”, per sostenere che è meglio essere prudenti. Mentre l’Imam Pallavicini è sulla stessa linea della Cei per la riapertura dei luoghi di culto.