Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Libertà di culto ancora bloccate

DAL 18 MAGGIO SI POTRANNO CELEBRARE LE MESSE

Tavolo tecnico dopo la rivolta della Cei, verso la riapertura


TREVISO - Da destra a sinistra è caccia al voto dei cattolici, e ora tutti chiedono di dare il via libera alla celebrazione delle messe. Via libera che arriverà probabilmente dal 18 maggio.
Ma il rischio di contagio in Chiesa è piuttosto alto, se solo si pensa ai contatti tra i presenti, alla comunione, e all’età media di chi va a messa.
La Chiesa è già stata identificata come luogo di contagio, ma per il 18 maggio si avvieranno dei tavoli tecnici tra l’esecutivo e i rappresentanti delle varie confessioni, per poi arrivare ad un protocollo d’intesa sulla riapertura dei riti religiosi.
Intanto dal 4 maggio si potranno celebrare i funerali, ma con solo 15 persone presenti, per evitare i contagi.
Il Papa intanto è rimasto in silenzio, e forse anche lui si sarebbe aspettato un’apertura da parte del governo, visto che aveva ricevuto Conte due settimane prima. Dalle comunità ebraiche invece arriva il messaggio “Prima la vita”, per sostenere che è meglio essere prudenti. Mentre l’Imam Pallavicini è sulla stessa linea della Cei per la riapertura dei luoghi di culto.