Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/337: L'INGLESE MCGOWAN RE DEL 77° OPEN D'ITALIA

Migliore degli azzurri il vicentino Guido Migliozzi


POZZOLENGO - Giunge alla 77esima edizione l'Open d'Italia, massima rassegna del golf tricolore, nonché una delle più antiche dell’European Tour. Si gioca a porte chiuse allo Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo, splendido percorso che si estende attorno ad...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I dati sulla diffusione del Coronavirus

MENO CONTAGI, MA 64 MORTI IN 24 ORE IN VENETO

Scendono anche i ricoverati: 120 pazienti in Intensiva


VENEZIA - I numeri della diffusione del Sars Cov2 oggi in Veneto confermano l’andamento migliorativo di numerosi indicatori. In primis dei soggetti attualmente positivi, scesi a 8.601 complessivi, 259 in meno di ieri. Di contro aumentano i negativizzati, cioè le persone considerate guarite: sono 7.699, con un incremento di 324 unità. Non si arresta purtroppo la curva dei decessi, ora a quota 1.408 totali dall’inizio dell’epidemia, con un’età media di 81 anni. Anche nelle ultime 24 ore si sono registrati ulteriori 64 vittime.
La situazione negli ospedali si fa via via meno allarmante: i ricoverati complessivi sono 1.187, di cui 120 in terapia intensiva, con 35 pazienti in meno rispetto a ieri. 2.508 sono le persone dimesse e inviate al proprio domicilio, a cui si aggiungono altri 298 individui trasferiti dagli ospedali a strutture intermedie. In netto calo pure i cittadini in isolamento in casa: ammontano a 7.291, 758 in meno.
La provincia con più contagi accertati finora rimane sempre Verona con 4.556 casi, seguita da Padova con 3.836. Nel rodigino, invece, le positività si fermano a 424, valore più basso di tutta la regione.