Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Isolato il nucleo familiare, bimbo in pediatria

BAMBINO DI 5 ANNI CON COVID 19, RICOVERATO AL CA' FONCELLO

Contagiato dai genitori, le sue condizioni di salute sono buone


TREVISO - Ricoverato al Ca’ Foncello di Treviso un bambino di 5 anni contagiato dal Coronavirus. Il piccolo è stato trasferito dall’ospedale di Conegliano al reparto di Pediatria dell’Ospedale Ca’ Foncello. Nei giorni scorsi altri due minorenni di 17 anni sono stati colpiti dal Covid 19, ma per loro è bastato l’isolamento domiciliare. Mentre questa è la prima volta che un paziente così piccolo riceve le cure dell’ospedale trevigiano. Il bambino è stato contagiato in ambito familiare, i genitori sono risultati positivi al tampone. In principio è stato scelto di tenere in quarantena l’intero nucleo, poi però sono comparsi i primi sintomi sul piccolo: tosse e febbre.
Il bambino si trova ora nel reparto di pediatria, in una delle due stanze riservate ai pazienti con Coronavirus, e attualmente le sue condizioni di salute sono buone. Sarà dimesso non appena i due tamponi, che saranno eseguiti a distanza di 24 ore l’uno dall’altro, daranno esito negativo.