Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, abbattimento di una trentina di alberi

AL VIA IL TAGLIO DEGLI ALBERI A SANTA MARIA DEL ROVERE

Lavori di riqualificazione del quartiere e di Piazza Martiri Belfiore


TREVISO - Al via i lavori a Santa Maria del Rovere. Lavori che prevedono la riqualificazione di piazza Martiri Belfiore e del parco adiacente, ma anche il taglio e la sostituzione di più di 30 alberi lungo via 55. Reggimento Fanteria, via Ricci e viale Radaelli. Le motoseghe hanno già tagliato i primi nove alberi in viale Radaelli, olmi siberiani che regalavano ombra e ossigeno al quartiere. In tre giorni saranno abbattute più di trenta piante e poi partiranno i sondaggi per individuare il posizionamento delle tubature e dei sottoservizi.
La maggior parte dei residenti è contraria all’eliminazione degli alberi, perché va e ledere l’estetica dei viali e la vivibilità del quartiere. E nonostante la successiva sostituzione con altri alberi giovani, ci vorranno anni, anzi decenni, per arrivare a tali dimensioni.
L’intervento da 5 milioni di euro include ilrifacimento delle pavimentazioni delle strade e della piazza, e la realizzazione di nuovi marciapiedi e piste ciclabili. Inoltre saranno modificati i parcheggi, l’arredo urbano, la viabilità e le aree verdi. In piazza Martiri Belfore il risultato finale si potrà vedere a conclusione dei lavori, prevista per la fine dell’anno.

Galleria fotograficaGalleria fotografica