Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fase 2: la convivenza col virus

ZAIA: SE SALGONO I CONTAGI, RICHIUDIAMO

Il Governatore invita i veneti a comportamenti responsabili per evitare nuovi lockdown


VENEZIA - La riapertura del 4 maggio potrebbe far risalire la curva dei contagi e portare ad un nuovo picco dell’epidemia. Lo rivelano le linee guida del Comitato scientifico nazionale. La Fase due sarà la fase della convivenza con il virus, e quindi una fase piuttosto delicata. Zaia ha affermato che “Se superiamo una certa soglia di ricoveri in Malattie infettive e nelle Terapie intensive, torniamo al lockdown”. Un’apertura che in parte già esiste, specialmente in Veneto dove tantissime aziende stanno già lavorando, ma se la situazione dopo il 4 maggio peggiorerà, si tornerà alla chiusura, ad un nuovo lockdown. "E’ quindi fondamentale l’utilizzo della mascherina - ha affermato Zaia - e molto importante è mantenere le distanze di sicurezza".
L’appello di Zaia è quello del rispetto delle regole, per la sicurezza di tutti, seguito da un complimento ai Veneti e alla loro creatività, per il loro temperamento nel sapersi arrangiare e rialzare, come con le attività di take away, compreso lo spritz da asporto, con oliva e fetta d’arancia. "Cose che solo i Veneti riescono a fare", ha detto Zaia.