Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fase 2: la convivenza col virus

ZAIA: SE SALGONO I CONTAGI, RICHIUDIAMO

Il Governatore invita i veneti a comportamenti responsabili per evitare nuovi lockdown


VENEZIA - La riapertura del 4 maggio potrebbe far risalire la curva dei contagi e portare ad un nuovo picco dell’epidemia. Lo rivelano le linee guida del Comitato scientifico nazionale. La Fase due sarà la fase della convivenza con il virus, e quindi una fase piuttosto delicata. Zaia ha affermato che “Se superiamo una certa soglia di ricoveri in Malattie infettive e nelle Terapie intensive, torniamo al lockdown”. Un’apertura che in parte già esiste, specialmente in Veneto dove tantissime aziende stanno già lavorando, ma se la situazione dopo il 4 maggio peggiorerà, si tornerà alla chiusura, ad un nuovo lockdown. "E’ quindi fondamentale l’utilizzo della mascherina - ha affermato Zaia - e molto importante è mantenere le distanze di sicurezza".
L’appello di Zaia è quello del rispetto delle regole, per la sicurezza di tutti, seguito da un complimento ai Veneti e alla loro creatività, per il loro temperamento nel sapersi arrangiare e rialzare, come con le attività di take away, compreso lo spritz da asporto, con oliva e fetta d’arancia. "Cose che solo i Veneti riescono a fare", ha detto Zaia.