Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Barbara Beltrame, vicentina, la delega all'intenazionalizzazione

DUE VENETE NELLA SQUADRA DEL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA

La trevigiana Maria Cristina Piovesana vice all'Ambiente e sostenibilità


TREVISO - Saranno due le rappresentanti venete nella squadra del nuovo presidente nazionale di Confidustria, Carlo Bonomi. E due donne: Maria Cristina Piovesana e Barbara Beltrale Giacomello, infatti, sono state nominate vicepresidenti.
Alla trevigiana Piovesana, alla guida del gruppo Alf di Gaiarine specializzato in mobili e cucine, attuale presidente di Assindustria Venetocentro, l'associazione degli industriali di Padova e Treviso, già al vertice di Unindustria Treviso, andranno le deleghe ad ambiente e sostenibilità.
Beltrame Giacomello, vicentina, è vicepresidente di Confidustria Vicenza. Il gruppo Beltrame opera nel campo delle acciaierie. Nell'associazione nazionale si occuperà di Internazionalizzazione.

La squadra di presidenza, in carica per il quadriennio 2020-2024 è stata approvata dal Consiglio Generale di Confindustria,  su proposta del presidente designato Carlo Bonomi. La votazione è avvenuta in digitale a distanza.
Ne fanno parte dieci vicepresidenti elettivi: oltre alle due venete, Giovanni Brugnoli, con delega al Capitale umano; Francesco De Santis, con delega alla Ricerca e Sviluppo; Luigi Gubitosi, con delega al Digitale; Alberto Marenghi, con delega all’Organizzazione, allo Sviluppo e al Marketing Associativo; Maurizio Marchesini, con delega alle Filiere e alle Medie Imprese; Natale Mazzuca, con delega all’Economia del Mare e al Mezzogiorno; Emanuele Orsini, con delega al Credito, alla Finanza e al Fisco; Maurizio Stirpe, con delega al Lavoro e alle Relazioni Industriali.

A questi, si aggiungono i tre vicepresidenti di diritto: Carlo Robiglio, presidente della Piccola Industria, Alessio Rossi, presidente dei Giovani Imprenditori, Vito Grassi, presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali. Bonomi ha tenuto per sé le deleghe al Centro Studi, all’Europa e alle Politiche Industriali.

Il prossimo appuntamento è al 20 maggio quando l’assemblea dei delegati eleggerà formalmente il designato Bonomi alla presidenza dell'associazione degli industriali.


Il COMMENTO DI ASSINDUSTRIA VENETOCENTRO

«A nome mio e di Assindustria Venetocentro - Imprenditori Padova Treviso, desidero esprimere le congratulazioni a Maria Cristina Piovesana per la designazione alla Vice Presidenza di Confindustria con la delega ad Ambiente e Sostenibilità strategica in questa fase epocale di cambiamento e il caloroso augurio di buon lavoro che rivolgo anche a Barbara Beltrame Giacomello e a tutta la squadra. È un risultato importante che viene da lontano, da una visione condivisa delle sfide che oggi devono affrontare le associazioni di Confindustria, stringendo alleanze tra territori. Da coerenza, tenacia e grandi capacità messe al servizio delle imprese e della società. Un programma e una squadra, quella di Carlo Bonomi, che disegna una Confindustria compatta, coerente e unita nel ruolo visibile e incisivo di rappresentanza dei valori ed esigenze delle imprese: condizione indispensabile per affrontare e superare la sfida tremenda che abbiamo davanti, per difendere e rilanciare il futuro produttivo del Paese, il lavoro e la nostra economia e, insieme, per cambiare Confindustria e anche noi imprese, se vogliamo che cambi l’Italia. L’auspicio è che sia al più presto operativa affinchè l’impresa e il lavoro siano al centro della nuova Ricostruzione». Così Massimo Finco, Presidente Vicario di Assindustria Venetocentro sulla designazione di Piovesana alla Vice Presidenza di Confindustria nella squadra di Carlo Bonomi approvata oggi dal Consiglio Generale di Confindustria, su proposta del Presidente designato.
«In considerazione del grande lavoro svolto, da ultimo in Assindustria Venetocentro - prosegue Finco - siamo certi che Maria Cristina saprà dare un contributo importante, con coraggio, innovazione e visione per il bene delle imprese, che oggi hanno ancora più bisogno di poter contare su una rappresentanza forte».

«Sono onorata per la proposta di Carlo Bonomi e per l’indicazione espressa oggi dal Consiglio Generale di Confindustria. Sono pronta a mettermi al lavoro - dichiara la Presidente di Assindustria Venetocentro, Maria Cristina Piovesana -. Ringrazio il Presidente Massimo Finco, il Consiglio di Presidenza, il Consiglio Generale di Assindustria Venetocentro e delle altre Associazioni che mi hanno accompagnato, sostenuto e dato fiducia in questi anni, nei quali ho potuto maturare un’esperienza che adesso cercherò di mettere a servizio di tutto il nostro territorio e di tutto il Paese. Ci sarà bisogno dell’impegno di tutti, di lavorare, uniti, per ricostruire la nostra vita sociale e la nostra economia. Sono determinata a dare il mio contributo, insieme alla squadra del Presidente designato, forte del sostegno di un territorio come il Veneto e non solo, capace di coesione ed unità in questo momento difficile, per sostenere con metodo, responsabilità e passione civile la nuova Ricostruzione italiana».