Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via il progetto per la riqualificazione dell'area

L'EX MACELLO DIVENTA RESIDENZA PER LE PERSONE IN DIFFICOLTÀ

Sarà una comunità alloggio per senzatetto


TREVISO - L'amministrazione comunale sta progettando una nuova vita per l'ex macello comunale, un'ampia area da recuperare che confina proprio con il comando dei vigili urbani in via Castello d'Amore.
Il progetto sta prendendo forma in questi mesi e l'idea è quella di di trasformare uno dei posti simbolo della prima periferia trevigiana in residenza per chi è in difficoltà o in emergenza abitativa temporanea.
Una struttura di accoglienza nell'ex Macello nei 2 stabili liberi, in quanto uno è utilizzato come archivio della polizia. Un’area di 900 metri quadrati in cui troverà posto una struttura ricettiva: ogni locale sarà dotato di bagno, cucina comune e sala ricreativa. Un progetto di riqualificazione dello stabile che aiuterà chi ha bisogno in questo momento particolarmente complicato. L'investimento previsto è di circa 1,3 milioni di euro.
«L'idea è di realizzare sedici stanze per ospitare sedici persone – ha dichiarato l’assessore Sandro Zampese - ogni locale sarà dotato di bagno, poi ci sarà una cucina comune, una sala per la televisione, una sala lettura e un ambulatorio. La struttura è pensata per quelle persone che si trovano in situazione di difficoltà momentanea. Ci sono tanti casi di cittadini che, per un qualsiasi motivo, perdono lavoro e casa e hanno bisogno di un posto dove stare. Questo struttura avrà questo obiettivo- continua Zampese - aiutare quei casi che possono essere reintegrati in società. Senza contare che con la crisi che porterà il Covid, strutture di questo genere possono tornare utili per aiutare tante persone».