Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Dovranno osservare regole per la sicurezza di tutti"

RIAPERTURE ANTICIPATE, IL VENETO SOLLECITA IL GOVERNO

La richiesta: parrucchieri e bar da metà maggio


TREVISO - E’ in corso un confronto tra la Regione Veneto e il Governo per una riapertura anticipata al 18 maggio per le categorie che ancora subiscono il lockdown. La riflessione di Zaia è partita dai dati sul traffico, tornato ai livelli del 9 marzo, prima del blocco totale, ma ci sono ancora categorie produttive ferme e in sofferenza.
“Non possiamo dimenticarci di barbieri, parrucchieri, estetiste, baristi, ristoratori, negozianti al dettaglio” – ha affermato il governatore. La proposta è quella di far riaprire prima i settori che riaprirebbero come stabilito da Governo il 1 giugno.
L’appello di Zaia è sempre lo stesso, e cioè quello di rispettare le regole e le dovute precauzioni, perché se i casi aumentano e la curva dei contagi impenna, si tornerà alla chiusura per tutti. In questa fase di convivenza con il virus bisogna necessariamente continuare a proteggersi con guanti e mascherina e tenere le dovute distanze di sicurezza.