Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Manzato: "Governo discrimina i lavoratori agricoli"

PARLAMENTARI TREVIGIANI DELLA LEGA: "NO A MAXISANATORIA DEI CLANDESTINI"

"Si pensa agli immigrati mentre milioni di italiani sono abbandonati"


TREVISO - “I lavoratori agricoli messi in ginocchio dalle scelte scellerate di questo governo: saranno gli unici a non percepire il bonus di 600 euro nei mesi di aprile e maggio e, avendone beneficiato a marzo, non potranno neppure accedere al reddito di emergenza". A lanciare l'allarme è il deputato della Lega Franco Manzato, già sottosegretario all'Agricoltura.  "Avanti di questo passo il governo giallo rosso costringerà i lavoratori agricoli ad alzare le barricate. È inaccettabile che gli agricoltori, contrariamente ad altri, vengano privati del loro bonus e che i braccianti del settore agricolo, che in media lavorano non più di 80 giornate l’anno, debbano dividersi queste giornate con clandestini magari regolarizzati come vorrebbe qualche ministro, cassa-integrati e percettori di reddito di cittadinanza", continua deputato opitergino.
Sul tema delle regolarizzazioni, oltre a Manzato si schierano anche gli altri parlamentari trevigiani del Carroccio: “In queste ore il rischio è che l’Italia venga invasa da clandestini - affermano Dimitri Coin, Angela Colmellere, Franco Manzato, Ingrid Bisa, Marica Fantuz, Massimo Candura, Sonia Fregolent e Gianpaolo Vallardi -. Le dichiarazioni dei ministri Bellanova e Provenzano confermano che per questo governo gli italiani vengono per ultimi perché la loro priorità, con tanto di minacce di dimissione, è regolarizzare centinaia di migliaia di immigrati. Conte e i suoi lasciano milioni di Italiani senza futuro: partite iva, famiglie, persone con disabilità, liberi professionisti, commercianti, agricoltori sono stati letteralmente abbandonati. Piddini e pentastellati stanno mettendo in serio pericolo la nazione: se fossimo in un Pese civile gli italiani li manderebbero immediatamente a casa”.
"È evidente che quello che prevede il “decreto maggio” non rappresenta certamente la strada per dare manforte all'agricoltura - conclude Manzato -, al contrario, il rischio sarà irrimediabile dal momento che l’attuale maggioranza non perde occasione per accanirsi con chi coltiva le nostre terre”.