Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Questa sera alle 21 sulla pagina Facebook della coop Sol.Co

ARTISTI E SCRITTORI RACCONTANO IL TEMA DELLA FRAGILITÀ

L'evento di anticipazione del festival "Robe da mati" trasloca sul web


TREVISO - Il 13 maggio Sol.Co. cooperativa sociale aveva previsto l’evento pubblico “E’ quasi Robe da Mati”, alla Loggia dei Cavalieri a Treviso. L’appuntamento rappresenta un’anticipazione del festival “Robe da Mati” che si dovrebbe svolgere a fine giugno, sempre che le disposizioni ministeriali permettano le manifestazioni pubbliche.
Il festival, da quattro anni, porta nelle piazze di Treviso la follia, accendendo i riflettori sul disagio mentale.
“Le attuali indicazioni per il contenimento del Covid-19 non ci permettono di realizzare come previsto questo evento – spiega Luciana Cremonese, presidente di Sol.Co. - Il tema che a novembre dello scorso anno avevamo Luciana Cremonese, presidente di Sol.Codeciso per questa edizione era “FRAGILE” nell'accezione di qualcosa di prezioso e che ha valore, ma che si può rompere e per questo va protetto. Una tematica che ci sembra molto attuale, visto il momento che stiamo attraversando”.
La cooperativa ha comunque deciso di presidiare la data del 13 maggio, ricorrenza della legge 180 (legge Basaglia), che portò alla chiusura degli ospedali psichiatrici e riconsegnò dignità e libertà a molti uomini e donne. “Ci sembrava importante non perdere l’occasione di celebrare questa data, sia per il valore simbolico che per noi rappresenta sia come segnale di speranza – prosegue Cremonese - Per questo abbiamo lanciato un appello a molti artisti, scrittori, attori, cantanti, illustratori, a raccontarci il loro senso di fragilità, attraverso le varie forme artistiche”. Francesco Barbieri, Erica Boschiero, Alessandro Checchi Paone, Lorenzo Cittadini, Do’Storieski, Fulvio Ervas, Clizia Fornasier, Viola Monte, Gerardo Pozzi, Matteo Righetto, Santo Rullo, Samantha Silvestri, TCBF, Marco Varisco, Giovanna Zucca tra gli artisti che hanno risposto all’appello lanciato dalla Sol.Co. e che parteciperanno allo spettacolo virtuale.
I video raccolti saranno pubblicati in un unico spettcolo, il “Robe da mati Show”, sulla pagina facebook della cooperativa Sol.Co., mercoledì 13 maggio alle 21.