Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Progetto annunciato dal Ministro Spadafora

PALESTRE E CENTRI SPORTIVI APERTI ENTRO IL 25 MAGGIO

Zaia: "Linee guida dell'Inail inapplicabili"


TREVISO - Le palestre e le altre strutture sportive potrebbero riaprire dal 25 maggio. Il progetto è stato annunciato dal Ministro Spadafora. La frequentazione delle palestre prevede chiaramente dei protocolli di sicurezza. Per la ripartenza dei centri sportivi le linee guida arriveranno entro pochi giorni dal Comitato Tecnico Scientifico. E chiaramente si aprirà solo nelle regioni che avranno superato i parametri per cui si può allentare la presa. In attesa delle pagelle delle regioni che dimostrano la diminuzione o l’aumento dei contagi, il Molise, ad esempio, potrebbe entrare in quelle a rischio bocciatura.
Per Zaia le linee guida dell’Inail sono però inapplicabili. Servono regole chiare per ripartire, ha affermato Zaia, perché il virus ha già fatto perdere 50 mila posti di lavoro, posti che non si recuperano dall’oggi al domani.
“I 4 metri di distanza al ristorante - ha detto il Governatore del Veneto - sono imbarazzanti. I 5 metri tra gli ombrelloni in spiaggia? Assurdi. Possiamo farci entrare anche un camion rimorchio.”
Una battaglia serena e civile per poter decidere all’interno della Regione le proprie linee guida, come ad esempio 3 metri anziché 5 tra gli ombrelloni.
“La distanza tra i tavoli al ristorante? Potrebbe essere di 2 metri, altrimenti tanti locali non riapriranno più.” ha afermato Zaia. La crisi morde e la gente deve essere più responsabile che mai.