Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ordinanza del Comune: "Ossigeno dopo lo stop"

ORARIO ALLARGATO PER PARRUCCHIERI, ESTETISTI E TATUATORI

A Treviso potranno lavorare dalle 7 alle 22, festivi compresi


Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, ha subito approfittato della riapertura dei barbieriTREVISO - Parrucchieri, barbieri, estetisti e tatuatori potranno lavorare con orario allargato dalle 7 alle 22, tutti i giorni, comprese le festività.
Il sindaco Mario Conte ha firmato l’ordinanza che permette, già da oggi, l’ampliamento di orario per i saloni specializzati in cura della persona e bellezza che, negli ultimi mesi, hanno dovuto tenere abbassate le serrande.
Il provvedimento è mirato inoltre ad andare incontro alle esigenze di un settore che richiede una tipologia di attenzioni e di precauzioni particolari per la tutela della salute dei cittadini e che deve adeguare la propria attività professionale alle nuove disposizioni.
«Raccomando comunque grande senso di responsabilità da parte dei clienti e il rispetto delle linee guida nel servizio da parte dei titolari dei saloni - sottolinea il sindaco Mario Conte - Riteniamo sia giusto permettere a queste categorie di lavorare oltre il consueto orario per dare respiro alle rispettive attività che, per due mesi, hanno dovuto tenere chiuso e per favorire la riorganizzazione delle modalità di svolgimento anche in base alle linee guida e alle misure precauzionali in vigore».