Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Verrà creato un bacino (con percorso natura) tra cimitero e tangenziale

AL VIA I LAVORI PER RISOLVERE GLI ALLAGAMENTI ALLA GHIRADA

Condotta sotto il Terraglio, ma senza interrompere il traffico


TREVISO - Al via i lavori di messa di sistemazione Idraulica dell’area Sant’Angelo, San Zeno e San Lazzaro.
È iniziata la cantierizzazione della zona Ghirada – Rio Fuin per l’eliminazione del rischio idraulico e degli allagamenti che, negli ultimi anni, hanno determinato alcuni disagi nell’area soprattutto in concomitanza di eventi meteorici intensi.
Il progetto comprende l’escavazione di tratti del rio Fuin per aumentarne la sezione e la portata tramite l’innesto di nuove condotte sotto la strada Terraglio e via Zermanese oltre ad interventi di risagomatura dei tratti dove il corso d’acqua scorre su canaletta al fine di rendere più efficiente tutto il sistema di scarico delle acque meteoriche della zona Ghirada e San Lazzaro. Nell’ordine, è prevista la sistemazione dei primi 230 metri dello scolo con la pulizia dell’alveo da cespugli e ceppaie e la calibrazione del fondo con una nuova pendenza. Seguirà il rifacimento del ponte su via Zermanese così da ridurre l’ostruzione provocata dal manufatto in mattoni attualmente esistente e la protezione del fondo nell’area di imbocco con infissione di pali e con posa di lastrame in roccia.
Verrà inoltre sistemata la confluenza tra lo scolo Fuin e il nuovo corso del rio passante a sud del cimitero di San Lazzaro. L’ultimo intervento consiste infinte nella realizzazione di un manufatto con griglia di sicurezza prima del tratto finale tombinato all’altezza della nuova lottizzazione a sud di via Sant’Antonino nei pressi di via Tognana.
Il tratto di passaggio delle condotte sotto il Terraglio provocherà l’interruzione di mezza carreggiata alla volta così il flusso di traffico potrà sempre avvenire in entrambe le direzioni e senza alcuna interruzione. Successivamente verrà programmato il terzo stralcio (zona Zermanese e Strada del Mozzato) che dovrebbe portare alla definitiva soluzione degli allagamenti della zona sud di Treviso. L’intervento costerà complessivamente 1.850.000 euro.