Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Comunali, regionali e referendum costituzionale

ELEZIONI, IPOTESI ELECTION DAY 13-14 SETTEMBRE

Esplodono dubbi e polemiche sulle campagne elettorali agostane


TREVISO - La nuova finestra di tempo ipotizzata dal Governo per le elezioni sia Regionali che comunali, e anche per il referendum sul taglio dei parlamentari va dal 6 settembre all’11 ottobre. Date possibili individuate domenica 13 e lunedì 14 settembre, indicate come preferibili dal Consiglio dei ministri, perché farebbe ancora caldo e i rischi di una risalita del contagio sarebbero minori, diluendo gli elettori anche nel lunedì mattina.
La proposta non ha fatto a tempo ad essere formulata che la polemica è subito esplosa. I dubbi di alcuni presidenti di Regione, dell'opposizione e di un pezzo di maggioranza, su una campagna elettorale agostana per regionali, comunali e referendum costituzionale, aprono un nuovo confronto.
È il sottosegretario Achille Variati a svelare l'orientamento del governo, nella discussione in commissione alla Camera sul decreto in materia elettorale, che è in fase di conversione ed è atteso in Aula la prossima settimana.
Zaia ha già espresso la sua volontà di fissare le regionali al 12 luglio e che il protrarsi della discussione in Parlamento azzererebbe i tempi tecnici.
Inoltre una campagna elettorale in piena estate, ad agosto, si è sempre evitata per non infierire sul turismo, oggi più che mai colpito dalla crisi.
Il Governatore del Veneto nel frattempo ha già fatto ricorso per ottenere i fondi che il Governo ha stanziato per le zone rosse, ricordando che il Veneto ha avuto 1.847 mila morti di Covid e 19 mila malati.