Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/322: EUROTOUR E CHALLENGE RIPARTONO DALL'AUSTRIA

È dello scozzese Marc Warren il primo successo dopo il lockdown


VIENNA - Ripartono simultaneamente dall’Austria, European Tour e Challenge Tour, con due tornei organizzati in sintonia: l’Austrian Open, la cui prima edizione si è svolta nel 1990, ha luogo sul tracciato del Diamond Country Club di Atzenbrugg, nei pressi di Vienna, e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zaccariotto: "Spreco di denaro pubblico"

VENEZIA, RIMOSSA L'OVOVIA SUL PONTE DI CALATRAVA

Opera costata 2 milioni di euro e mai utilizzata


VENEZIA - L’ovovia del ponte di Calatrava è stata rimossa. Avrebbe dovuto trasportare i disabili da una parte all’altra del ponte firmato dall’architetto spagnolo, ed è costato 2 milioni di euro, ma non ha mai stato messo in condizioni di funzionare.
Dopo otto anni l’amministrazione guidata da Luigi Brugnaro ha deciso di togliere l’ovetto. Per ora starà nel piazzale della ditta Boscolo Bielo a Venezia. "È stato un fallimento totale sia dal punto di vista tecnico che economico – ha affermato l’assessore ai Lavori pubblici di Venezia Francesca Zaccariotto - era giusto rimuoverla in quanto è un monumento allo spreco di denaro pubblico".
Ricordiamo che il ponte che negli scorsi anni ha scatenato molte polemiche, è costato 11,3 milioni di euro, a cui vanno aggiunti i quasi 2 milioni di euro per l'ovovia. La cifra finale supera nettamente i 6,7 milioni di euro previsti nella gara d'appalto. Senza considerare gli altri costi previsti per la manutenzione e il controllo del ponte.