Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PI┘ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Fis prende tempo, si decide a luglio

MONDIALI DI SCI, RICHIESTA DI RINVIO AL 2022

Malag˛: "Unica decisione possibile"


BELLUNO - Mondiali di sci di Cortina rimandati al 2022? La Federazione internazionale prende tempo e sposta la decisione a luglio. A spostare l’ago della bilancia la posizione della Germania che ha espresso contrarietà al rinvio nello stesso anno delle olimpiadi. Ma per il Presidente del Coni Giovanni Malagò, il rinvio è "l’unica decisione possibile".
“Se il Mondiale fosse stato in programma altrove, dove a differenza dell'Italia non c'è stata un'epidemia di queste proporzioni, non ci sarebbe stata la necessità di prendere questa decisione” – ha affermato Malagò.
Dello stesso parere è il Presidente di Fondazione Cortina 2021 Alessandro Benetton, per il quale un evento zoppo, sarebbe deleterio: “Bisogna fare i Mondiali di sci garantendo l'equilibrio economico. Un grande evento per il rilancio del territorio di Cortina e una progettualità coincidente con le comunità locali, con gli alberghi, le infrastrutture, con nuove ipotesi sulla mobilità. C'era un ottimismo che sarebbe bello non subisse un rallentamento a causa del Covid”. Queste le parole di Benetton.