Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tragedia sul lavoro

22ENNE MUORE SCHIACCIATO DA UNA LASTRA DI METALLO

Matteo Dal Pozzo ha perso la vita nella carpenteria del padre


VICENZA - Tragedia sul lavoro ieri pomeriggio a Zané: Matteo Dal Pozzo, un ragazzo di 22 anni ha perso la vita mentre lavorava nella carpenteria del padre, la O.me.ro. srl.
Mentre stava saldando, il ragazzo è rimasto schiacciato da una lastra di metallo pesante. La struttura gli è frenata addosso all’altezza dell’addome. Sul posto il 118, che l’ha trasportato a Santorso, ma purtroppo per il giovane non c’è stato nulla da fare.Troppo gravi i traumi subiti e le lesioni interne provocate dallo schiacciamento. Matteo Dal Pozzo era figlio di uno degli amministratori dell’azienda, Bruno Dal Pozzo, e aveva cominciato il suo apprendistato in azienda quest’anno dopo alcune esperienze lavorative.
Sul posto sono arrivati i Carabinieri e i tecnici dello Spisal per effettuare i rilievi, capire la dinamica dell’incidente, e verificare se siano state rispettate tutte le norme in materia di sicurezza sul lavoro.