Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incidente in giardino, bimbo in rianimazione

VENEZIA, BAMBINO DI 2 ANNI INGOIA UNA VITE METALLICA

Ora in gravissime condizioni all'ospedale di Padova


VENEZIA - È ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione pediatrica di Padova. Un bambino di appena due anni ha ingerito una vite metallica che si è incastrata nella trachea provocandogli un arresto cardiaco.
Il dramma è avvenuto a Zelarino, in provincia di Venezia. Il piccolo ha trovato questa vite, e come accade spesso ai bambini, l’ha messa in bocca.
La vite si è incastrata nella trachea, non lasciandolo respirare. Appena uno dei familiari si è accorto che il bimbo era steso a terra e in pericolo, ha chiamato il 118. I medici hanno attivato tutte le manovre rianimatorie, per poi arrivare a capire che il piccolo aveva qualcosa che gli stava ostruendo le vie respiratorie.
La vite di metallo gli impediva qualsiasi forma di ossigenazione. Gli operatori sanitari hanno portato il bambino al Pronto soccorso dell’Ospedale dell’Angelo per togliere la vite incastrata nella trachea e farlo respirare.
Il bimbo è stato poi trasferito nel reparto di rianimazione pediatrica di Padova in condizioni gravissime. Il suo quadro clinico lascia poche speranze, e la comunità moldava a cui appartiene il piccolo si sta appellando ad un miracolo.