Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Progetto famiglie e occupazione femminile

VITTORIO VENETO, COME DIVENTARE UNA BABY SITTER

Corso di formazione gratuito destinato a persone interessate all'accudimento di bambini


VITTORIO VENETO - Un corso per diventare baby sitter e acquisire le competenze necessarie per accudire un bambino da zero a 10 anni.
Il Comune di Vittorio Veneto promuove un progetto dedicato ad agevolare le famiglie del territorio, finalizzato alla creazione di un elenco di Baby Sitter appositamente formate, accessibile da parte delle famiglie interessate per facilitare l’incontro tra domanda e offerta.
In questo periodo di emergenza sanitaria, il progetto intende offrire un aiuto alle famiglie con bambini, e al contempo si propone di offrire un supporto alle persone, in particolare alle donne, in cerca di occupazione.
«La cura di un bambino - ha spiegato Antonella Caldart, Assessore alle Politiche per la Famiglia - è un'attività delicata, che non può essere improvvisata, ma deve avvenire sulla base di competenza e professionalità: è quello che intendiamo garantire con questo progetto».
Il progetto prevede la realizzazione di un corso di formazione gratuito destinato a persone interessate all'accudimento a domicilio di bambini della fascia d'età 0-10 anni.
Dal gioco alla gestione dei compiti, alla sicurezza negli ambienti di lavoro domestici, alla relazione con le famiglie, questi sono i temi che vengono affrontati nei 7 incontri della durata di un’ora e mezza ciascuno, a che costituiscono il programma del corso che si svolgerà on line a partire da mercoledì 10 giugno 2020, con il contributo di formatori e professionisti del territorio.