Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A metà giugno nuovo vertice sui prestiti dalle banche

NESSUN ALLARME SOCIALE, MA PREOCCUPAZIONE PER LE IMPRESE

Video- summit della Prefettura sulla fase 2 nella Marca


TREVISO -  Si è tenuto stamane in Prefettura, in modalità videoconferenza, un incontro presieduto dal Prefetto - Maria Rosaria Laganà - per una prima ricognizione delle ricadute economiche e sociali sul territorio di questa provincia conseguenti all’emergenza epidemiologica, dopo il superamento della sua fase più critica.
All’incontro sono stati invitati il sindaco del Capoluogo cittadino – Mario Conte, in qualità di Presidente Anci Veneto, il Presidente della Camera di Commercio – Mario Pozza, il Direttore dell’Inps – Marco De Sabbata e i Presidenti dei Comitati dei Sindaci dei distretti rispettivamente di Treviso - Paola Roma, di Pieve di Soligo – Lisa Tommasella e di Asolo – Annalisa Rampin, a suo tempo sensibilizzati da questo Ufficio - unitamente ad altri soggetti istituzionali - a dare massimo impulso, in ragione della loro vicinanza al territorio, alle attività di ascolto e di dialogo con la cittadinanza, le famiglie e le imprese, al fine di intercettare ogni segnale di possibile disgregazione del tessuto sociale ed economico.
I temi sui quali si è concentrato l’incontro sono stati fondamentalmente: l’andamento della ripresa economica e le prospettive, nell’immediato futuro, dell’economia locale; la difficoltà di accesso da parte delle imprese ai finanziamenti con garanzia dello Stato; il disagio sociale delle famiglie e delle categorie più deboli; il disagio dei minori, accentuato dalla chiusura delle scuole e dal mancato approntamento di servizi sostitutivi a sostegno dell’infanzia.
Un focus particolare è stato dedicato al monitoraggio dell’andamento delle misure di sostegno al bisogno di liquidità delle famiglie e delle imprese (Reddito di emergenza, Cassa integrazione), erogate dal Governo attraverso l’Inps, il cui direttore non ha mancato di evidenziare lo sforzo e l’impegno straordinari profusi dall’Istituto per poter corrispondere, in tempi rapidi, alle richieste degli aventi diritto.
"Nonostante non si siano evidenziate situazioni che destano particolare allarme sociale e prevalga, al momento, il desiderio di ripartire e di rimettere in moto lo spirito laborioso che da sempre contraddistingue questo territorio - spiega la nota della Prefettura -, sia i rappresentanti degli enti locali che il presidente della Camera di Commercio non hanno nascosto le proprie preoccupazioni per i probabili contraccolpi sociali ed economici, attualmente non ancora stimabili, che l’emergenza appena trascorsa potrebbe aver causato al tessuto sociale e all’economia di questa provincia, caratterizzata dalla presenza di tante, piccole e medie imprese vocate all’export".
A metà giugno il Prefetto convocherà i rappresentanti delle categorie produttive e dell’Abi per fare un punto di situazione sull’andamento delle erogazioni, da parte degli istituti di credito, dei finanziamenti a garanzia statale che il Governo ha stanziato per favorire il rilancio dell’economia.