Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A metà giugno nuovo vertice sui prestiti dalle banche

NESSUN ALLARME SOCIALE, MA PREOCCUPAZIONE PER LE IMPRESE

Video- summit della Prefettura sulla fase 2 nella Marca


TREVISO -  Si è tenuto stamane in Prefettura, in modalità videoconferenza, un incontro presieduto dal Prefetto - Maria Rosaria Laganà - per una prima ricognizione delle ricadute economiche e sociali sul territorio di questa provincia conseguenti all’emergenza epidemiologica, dopo il superamento della sua fase più critica.
All’incontro sono stati invitati il sindaco del Capoluogo cittadino – Mario Conte, in qualità di Presidente Anci Veneto, il Presidente della Camera di Commercio – Mario Pozza, il Direttore dell’Inps – Marco De Sabbata e i Presidenti dei Comitati dei Sindaci dei distretti rispettivamente di Treviso - Paola Roma, di Pieve di Soligo – Lisa Tommasella e di Asolo – Annalisa Rampin, a suo tempo sensibilizzati da questo Ufficio - unitamente ad altri soggetti istituzionali - a dare massimo impulso, in ragione della loro vicinanza al territorio, alle attività di ascolto e di dialogo con la cittadinanza, le famiglie e le imprese, al fine di intercettare ogni segnale di possibile disgregazione del tessuto sociale ed economico.
I temi sui quali si è concentrato l’incontro sono stati fondamentalmente: l’andamento della ripresa economica e le prospettive, nell’immediato futuro, dell’economia locale; la difficoltà di accesso da parte delle imprese ai finanziamenti con garanzia dello Stato; il disagio sociale delle famiglie e delle categorie più deboli; il disagio dei minori, accentuato dalla chiusura delle scuole e dal mancato approntamento di servizi sostitutivi a sostegno dell’infanzia.
Un focus particolare è stato dedicato al monitoraggio dell’andamento delle misure di sostegno al bisogno di liquidità delle famiglie e delle imprese (Reddito di emergenza, Cassa integrazione), erogate dal Governo attraverso l’Inps, il cui direttore non ha mancato di evidenziare lo sforzo e l’impegno straordinari profusi dall’Istituto per poter corrispondere, in tempi rapidi, alle richieste degli aventi diritto.
"Nonostante non si siano evidenziate situazioni che destano particolare allarme sociale e prevalga, al momento, il desiderio di ripartire e di rimettere in moto lo spirito laborioso che da sempre contraddistingue questo territorio - spiega la nota della Prefettura -, sia i rappresentanti degli enti locali che il presidente della Camera di Commercio non hanno nascosto le proprie preoccupazioni per i probabili contraccolpi sociali ed economici, attualmente non ancora stimabili, che l’emergenza appena trascorsa potrebbe aver causato al tessuto sociale e all’economia di questa provincia, caratterizzata dalla presenza di tante, piccole e medie imprese vocate all’export".
A metà giugno il Prefetto convocherà i rappresentanti delle categorie produttive e dell’Abi per fare un punto di situazione sull’andamento delle erogazioni, da parte degli istituti di credito, dei finanziamenti a garanzia statale che il Governo ha stanziato per favorire il rilancio dell’economia.