Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le previsioni dell'Arpav dopo gli acquazzoni del weekend

TEMPO INSTABILE E PIOGGIE SUL VENETO FINO A MERCOLEDÌ

Attesi ancora rovesci e temporali


VENEZIA - Nel weekend appena trascorso la regione è stata interessata da condizioni meteorologiche caratterizzate da una spiccata instabilità atmosferica a causa dell’approfondimento sull’Europa occidentale di una profonda saccatura con aria fredda in quota di origine polare-artica che ha richiamato sull’Italia correnti umide e instabili sud-occidentali. E la situazione non pare destinata a cambiare in modo significativo almeno per i prossimi giorni: anche oggi, lunedì, e almeno fino a mercoledì 10, sulla regione sono previste condizioni di tempo instabile, con frequenti precipitazioni anche consistenti e a carattere di rovescio o temporale che localmente potranno risultare di forte intensità.
A confermarlo il bollettino meteo diffuso dall'Arpav, l'agenzia regionale per l'ambiente.
Sabato 6 i fenomeni più significativi si sono registrati nel pomeriggio-sera, con rovesci e temporali sparsi che hanno interessato soprattutto le aree prealpine e pedemontane e localmente la pianura centrale. Una cella temporalesca particolarmente sviluppata e con segnali di forte intensità è stata osservata in particolare nel Veronese in serata, colpendo anche la città di Verona con rovesci molto intensi e forti grandinate. La stazione meteorologica della rete ARPAV posizionata a San Pietro in Cariano (VR) ha rilevato precipitazioni molto intense con massimi di 20 mm in 5 minuti e 43 mm in 30 minuti, classificando l’evento come nubifragio. Domenica 7 le condizioni meteorologiche sono progressivamente peggiorate registrando dalle ore centrali frequenti rovesci e temporali, a tratti diffusi e anche di forte intensità, soprattutto sulla pianura centro-settentrionale tra il Trevigiano e il Veneziano. In queste zone i ripetuti e forti rovesci hanno fatto registrare quantitativi complessivi di precipitazione localmente abbondanti, fino a massimi di 50-80 mm circa nell’area intorno a Treviso e con segnalazioni di forti grandinate in particolare sulle zone più orientali.