Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A San Biagio altro caso di vettura priva di Rc e coducente senza patente

METTI L'ASSICURAZIONE IN QUARANTENA: IN TRE MESI 54 AUTO SENZA COPERTURA

Albanese fermato due volte in una settimana


SAN BIAGIO DI CALLALTA - Guidava con la patente revocata e su un’auto sottoposta a sequestro e priva di assicurazione. Per giunta era pure recidivo. Gli agenti del comando intercomunale di Polizia locale di San Biagio, Monastier e Zenson di Piave hanno sorpreso l’automobilista, un cittadino italiano, lo scorso weekend, in comune di San Biagio. Non essendo la prima volta, è scattata per lui la denuncia penale, mentre il veicolo è stato confiscato. Si tratta del secondo episodio del genere in poche settimane: l’altro caso riguarda un cittadino di origini albanesi, che dopo essere stato fermato in territorio di Monastier ad un controllo mentre circolava a bordo di un veicolo anch’esso senza copertura assicurativa e con la patente revocata, si è dato alla fuga. Una settimana dopo però è incappato in un nuovo controllo e questa volte non è scampato alla denuncia penale.
“Nonostante il lockdown – spiega il comandante Barbara Ciambotti – sono stati numerosi gli automobilisti trovati durante i nostri controlli sul territorio a circolare a bordo di mezzi privi di assicurazione. Ben 54 nell’arco di tre mesi. Il coronavirus, che ha stravolto tutte le nostre abitudini, sembra non aver fatto cambiare i comportamenti di chi viola le norme del codice della strada pensando di farla franca in barba alla stragrande maggioranza di automobilisti onesti”.