Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inaugurata anche la nuova caffetteria, prime prenotazioni per i soggiorni

L'ISOLA DI SAN SERVOLO RIAPRE AL PUBBLICO NEI WEEKEND DI GIUGNO

Visitabili il Museo della follia e la chiesa settecentesca


VENEZIA - L’isola di San Servolo riapre i suoi servizi alla cittadinanza e ai turisti che stanno tornando a visitare la città di Venezia e le sue bellezze artistiche e naturali.

Da sabato 13 giugno e per tutti i fine settimana di giugno sarà aperto al pubblico il Museo della Follia, con orario 10 – 17 (biglietto intero euro 6, ridotto euro 4,5 per gli over 65 e per tutti i residenti in Città metropolitana di Venezia, gratis per i ragazzi fino a 14 anni accompagnati). Lo spazio espositivo conserva numerosi reperti appartenuti all’ospedale psichiatric,o che raccontano una storia singolare e a tratti curiosa di quando la follia era reclusa e incompresa. Sarà possibile visitare anche la bellissima chiesa del ‘700 chiamata dai veneziani “chiesa dei due campanili” con dipinti di Jacopo Marieschi e l’antica farmacia attiva in isola dal 1716 con i Padri Ospedalieri di San Giovanni di Dio, meglio conosciuti come Fatebenefratelli, esperti farmacisti e medici.


Nei fine settimana riapre in isola anche l’attività ricettiva offrendo ai primi ospiti, che stanno prenotando numerosi, le camere migliori recentemente restaurate per godere a Venezia di un soggiorno fatto di pace e serenità immersi nel parco dell’isola, uno dei più grandi e meglio curati dalla città. Con l’occasione sarà aperta ai visitatori la nuova caffetteria, anch’essa recentemente rivisitata con soluzioni di design. Caffè, cappuccino, brioche e tramezzini saranno a disposizione negli ampi spazi esterni dove comodamente godere di una pausa con vista sul parco.
“Finalmente riapriamo l’isola – commenta soddisfatto Andrea Berro, amministratore unico di San Servolo srl, ente gestore dell’isola – che grazie alla volontà espressa dal sindaco Luigi Brugnaro, è lieta di contribuire al risveglio attivo e propositivo della città di Venezia: struttura ricettiva, museo, parco e caffetteria saranno aperti in attesa di procedere, speriamo molto presto, anche con l’attività congressuale”

L’isola grazie alla collaborazione con il Gruppo AVM/Actv e il Comune di Venezia non è mai stata scollegata da Piazza San Marco e dal 10 giugno il numero delle corse della linea Actv n. 20 aumenteranno coprendo tutto l’arco della giornata: primi vaporetti alle 8,30, 9,30, 11,30 per poi proseguire fino all’ultima corsa delle 19,50.

In ottemperanza a quanto previsto a livello nazionale e regionale in materia di contenimento della pandemia e gestione dell'emergenza Covid-19, i visitatori saranno tenuti ad indossare le proprie mascherine quando non potranno mantenere la distanza interpersonale di un metro e seguire le indicazioni del personale ed eventualmente sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea. Ogni ambiente e i servizi igienici sono periodicamente sanificati.

Per una corretta gestione dei flussi, è gradita una telefonata chiamando il 041 2765001 o inviando una mail di conferma presenza a info@servizimetropolitani.ve.it