Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ASSOCIAZIONE "AMICI DI FABIO OLIVOTTO" DONA UN'ELETTROCARDIOGRAFO ALL'ULSS2

Il dispositivo è stato consegnato all'ospedale di Conegliano


TREVISO - Anche l’Associazione “Amici di Fabio Olivotto” sensibilmente colpita dall’emergenza sanitaria, ha voluto contribuire con l’acquisto di un elettrocardiografo a favore dell’Azienda ULSS n.2 Marca Trevigiana.
Nonostante i tempi lunghi delle pratiche burocratiche il dispositivo, che sarà utilizzato nel reparto di terapia intensiva, è stato consegnato alla struttura ospedaliera di Conegliano lunedì 15 giugno. Un dispositivo sanitario utile ad affrontare meglio la maggior presenza di quanti stanno per entrare nelle strutture per riprendere le attività di diagnosi e riabilitazione. Attività che stanno tornando a regime dopo il lungo periodo di emergenza “corona virus”. Soddisfazione da parte del presidente Antonio Maset e di tutti i soci nel veder concretizzarsi un altro gesto di solidarietà.
L’associazione “Amici di Fabio Olivotto” - ricorda lo stesso presidente - è nata nel 2012 per volontà di un gruppo di amici di Fabio, deceduto a soli 50 anni, a causa della S.L.A. L’impegno del gruppo si è posto come obiettivo quello di raccogliere fondi (attraverso iniziative varie) da destinare a famiglie bisognose residenti sul nostro territorio. In questi primi otto anni di impegno l’Associazione ha devoluto in beneficenza 105.000 euro a 35 famiglie bisognose; 13.000 euro a Enti/Associazioni che operano con disabili; 13.000 euro all’A.I.S.L.A. (Ricerca Sclerosi Laterale Amiotrofica).
Il tutto per un totale di 125.000 euro. A causa dell’emergenza sanitaria, non si è potuto realizzare l’ottava edizione del torneo nazionale di calcio giovanile, a ricordo di Fabio, che si doveva svolgere nei primi giorni di maggio, presso gli stadi di Cappella Maggiore e Vittorio Veneto.
Orgogliosi di quanto fatto in questi 8 anni - conclude il presidente - è doveroso ringraziare quanti (in vario modo) hanno contribuito alla realizzazione degli obiettivi dell’associazione. Pur consapevoli che il momento ci obbliga a riflettere e valutare un futuro difficile per il Paese, la volontà è di poter ripartire e perseguire altri traguardi di solidarietà.
Diego Berti

Galleria fotograficaGalleria fotografica