Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Il governo non pensi di scaricare il problema sulla cittÓ"

"FARE LUCE SU COME SI ╚ GIUNTI AGLI INCIDENTI ALLA EX SERENA"

Interrogazione del sentatore leghista Candura sulle proteste nel centro migranti


TREVISO - "Ho presentato un'interrogazione ai ministri Lamorgese e Di Maio perché chiariscano, per quanto di loro competenza, come si è giunti agli inaccettabili incidenti avvenuti la scorsa settimana nella ex caserma Serena". Lo annuncia Massimo Candura senatotore trevigiano della Lega, in seguito alle proteste scoppiate nel centro di accoglienza per richiedenti asilo al confine tra Treviso e Casier. Dopo che un operatore della struttura è risultato positivo al Covid, un gruppo di migranti ha dato vita  ad una sorta di rivolta per non sottoporsi ai tamponi, non volendo rimanere in isolamento (l'operazione è poi comunque stata compiuta). In stretto raccordo con il sindaco di Treviso Mario Conte, il parlamentare chiede al governo di spiegare "come sia stata possibile la propagazione del virus nel sito, attribuita ad oggi all'incauto comportamento di un mediatore culturale afgano di ritorno dal suo paese che non avrebbe rispettato nessuna misura di quarantena, e di sapere come vorrà affrontare la crisi sanitaria e di ordine pubblico nell'area interessata, dove gravitano oltre trecento soggetti stranieri".
"Non pensino  - conclude Candura - di scaricare sulle città coinvolte e sui cittadini residenti quello che sembra essere sempre più un loro completo fallimento, sia nella prevenzione che nel contenimento tanto delle proteste quanto dei contagi".