Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' caduta in un canalone martedì pomeriggio

MAMMA DI DUE FIGLI MUORE IN UN'ESCURSIONE IN VALLE AURINA

Elisa Montanucci, 40 anni, abitava a Casale sul Sile


CASALE SUL SILE - Una donna trevigiana di 40 anni, mamma di due figli, ha perso la vita martedì durante un'escursione in Valle Aurina, in Alto Adige, dove stava trascorrendo un periodo di vacanza. Nel pomeriggio, Elisa Montanucci stava compiendo un’escursione insieme ai familiari nei pressi del lago di Gries, in località San Pietro. Ad un certo punto i due bambini di 8 e 10 anni erano stanchi non hanno voluto proseguire: il marito è rimasto con loro, mentre la donna ha continuato da sola. Verso le 18, vedendola tornare e poiché il suo telefono squillava a vuoto, il marito ha lanciato l’allarme. Il soccorso alpino, utilizzando il geolocalizzatore del celullare della 40enne ha individuato la sua posizione, raggiungendo il corpo intorno alle 20.30: secondo la prima ricostruzione, l’escursionista è scivolata dal sentiero, precipitando in un canalone a 2.400 metri di quota. Per lei non c’era purtroppo più nulla da fare, se non recuperare la salma con l’elicottero.
Originaria di Umbertide, in provincia di Perugia, Elisa Montanucci, viveva da tempo a Casale sul Sile e lavorava nella filiale di Treviso della Banca popolare di Verona.