Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quando la pandemia diventa "generativa"

IL BACARO SAN MICHELE RACCOGLIE 12 MILA EURO PER LA SANITÀ TREVIGIANA

Veicolati alle necessità per Covid 19 dell'Ulss2 tramite il Consorzio Per mio figlio


TREVISO - Se il pesante lockdown ha influito su imprese e lavoratori, colpendo soprattutto turismo, ristoranti e pubblici esercizi e tagliando fatturati, c’è anche chi, come il Bacaro San Michele, noto locale cittadino, durante l’emergenza e, pur in chiusura, è riuscito a raccogliere e donare fondi per oltre 12 mila euro. La somma è stata donata al Consorzio Per mio figlio, onlus che ha supportato le esigenze di acquisto ed attrezzature per l’azienda sanitaria trevigiana.
“La raccolta fondi”- spiega Riccardo Mion artefice di questa iniziativa e in rappresentanza della proprietà - “è stata autorizzata dall'Ufficio Affari Generali dell'Ospedale Ca' Foncello di Treviso, poi abbiamo donato al “braccio operativo”, ovvero al Consorzio Per mio figlio.
Come imprenditori siamo parte attiva di questa comunità e abbiamo voluto dare un segnale di positività ed un aiuto concreto.
Aver contribuito a supportare la nostra sanità che peraltro ha dimostrato di essere ai vertici delle classifiche nazionali ed internazionali ci rende orgogliosi.L’esperienza ci ha restituito una grande soddisfazione, e ci ha fatto molto piacere ricevere, ora, in post emergenza, i ringraziamenti del Direttore Generale del nostro Ospedale Dr. Benazzi.
Questa esperienza ci ha ricordato, semmai ce ne fosse bisogno, che l’Italia è un Paese meraviglioso e ciò che rende meraviglioso un Paese sono soprattutto le persone. La nostra capacità di reagire con dignità e grazia, di rispondere con bontà e bellezza a tutte le situazioni.
Ora siamo nuovamente pronti ad accogliere nuovi flussi turistici ma Treviso ha bisogno di essere supportata in maniera straordinaria con nuove iniziative culturali, eventi che valorizzino la nostra meravigliosa città e l’indole conviviale delle persone che qui vivono e lavorano. Noi di Bacaro San Michele siamo pronti a fare la nostra parte”.