Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto esame etichettatura, imballaggi, mancato fissaggio del carico

CONTROLLI DELLA POLSTRADA SUI TRASPORTI MERCI

Riscontrate 33 violazioni e decurtati 44 punti


TREVISO - La sicurezza della circolazione passa anche attraverso i controlli che la Polizia Stradale esegue sui trasporti delle merci ed oggetti pericolosi soggetti a specifiche normative. Tali tipologie di merci possono causare infatti danni alle persone alle cose e all'ambiente. In base alle caratteristiche chimico-fisiche e di pericolo, sono classificate in 13 classi  e, nelle unità di trasporto vengono presegnalate con specifichi pannelli, placche etichette e marchi che ne consentono l’immediata individuazione al fine di un eventuale intervento. Purtroppo anche se tale settore della mobilità è particolarmente professionalizzato, non sempre i relativi trasporti avvengono nel rispetto delle regole.
Per questo, dal 29 al 30 giugno, il Comando di Treviso ha provveduto ad effettuare dei posti di controllo mirati, impiegando personale altamente specializzato, scopo e obiettivo: il rispetto della specifica normativa ADR, la verifica della presenza e funzionalità dei vari equipaggiamenti a bordo dei mezzi.
Numerose sono state le infrazioni riscontrate dalla Polizia Stradale di Treviso: etichettatura e segnalazioni previste sui veicoli non conformi, utilizzo di imballaggi non corretti, fino ad arrivare al mancato fissaggio del carico. In totale sono state sottoposte a controllo 31 unità di trasporto impiegate nelle diverse modalità ossia, trasporto in cisterna, in colli e alla rinfusa. Complessivamente sono state accertate 45 infrazioni di cui 12 relative alla normativa sociale volta alla tutela della sicurezza della circolazione stradale, della legale concorrenza tra le ditte di autotrasporto e anche alla tutela dell’autista. Per quanto riguarda la normativa specifica sono state contestate complessivamente 33 violazioni (pari 10.969,00 euro) di cui 12 concernenti la corretta tenuta della documentazione di bordo, 15  relative ai veicoli impiegati e 6 al conducente. Quattro le sanzioni accessorie da applicarsi inerenti la sospensione della patente di guida e delle carte di circolazione dei veicoli. 44 i punti patente decurtati.