Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovi focolai Covid 19 in Veneto

SCARABEL (M5S): "PERCHE' NON SI RILEVA LA PRESENZA NELLE ACQUE DI SCARICO?"

"I tamponi rilevano il Covid ormai già diffuso, si può prevenire più a monte"


TREVISO - “Il nuovo circoscritto focolaio di covid 19 sviluppatosi nel vicentino, ci dice quanto sia importante un rilevamento preventivo della presenza del virus.
 
Un metodo per poter attuare un vigilanza attiva su ritorni di Covid 19, esiste da tempo, viene utilizzato in altre regioni d'Italia e all'estero ha rivelato come- se fosse stato utilizzato- avrebbe consentito di contenere la pandemia. Parliamo della rilevazione del virus nelle acque di scarico. A Barcellona ha evidenziato la presenza di Covid, già mesi prima dell'allarme, dimostrando che se vi si fosse ricorsi allora, il fenomeno sarebbe stato contenuto in tutta la sua gravita'.
 
Ho chiesto con due interrogazioni presentate in Consiglio Regionale, se e come si stia procedendo in questo senso in Veneto.
E' necessario sapere innanzi tutto se il laboratorio di virologia ambientale di Arpav a Mestre sia attivo, quindi se la direzione prevenzione abbia mai attivato questo monitoraggio. I rilievi nelle acqua sono stati eseguiti durante la pandemia ed eventualmente quali dati hanno fornito? In ultimo se sia una pratica che rientra nel piano di prevenzione attuale, indispensabile nell'eventualità di un ritorno di covid 19.
 
Col ricorso solo ai tamponi, casi vengono rilevati una volta conclamati e quindi si procede a isolamento di persone, senza poter sapere quanto i contatti siano stati nel frattempo diffusi”.