Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovi focolai Covid 19 in Veneto

SCARABEL (M5S): "PERCHE' NON SI RILEVA LA PRESENZA NELLE ACQUE DI SCARICO?"

"I tamponi rilevano il Covid ormai già diffuso, si può prevenire più a monte"


TREVISO - “Il nuovo circoscritto focolaio di covid 19 sviluppatosi nel vicentino, ci dice quanto sia importante un rilevamento preventivo della presenza del virus.
 
Un metodo per poter attuare un vigilanza attiva su ritorni di Covid 19, esiste da tempo, viene utilizzato in altre regioni d'Italia e all'estero ha rivelato come- se fosse stato utilizzato- avrebbe consentito di contenere la pandemia. Parliamo della rilevazione del virus nelle acque di scarico. A Barcellona ha evidenziato la presenza di Covid, già mesi prima dell'allarme, dimostrando che se vi si fosse ricorsi allora, il fenomeno sarebbe stato contenuto in tutta la sua gravita'.
 
Ho chiesto con due interrogazioni presentate in Consiglio Regionale, se e come si stia procedendo in questo senso in Veneto.
E' necessario sapere innanzi tutto se il laboratorio di virologia ambientale di Arpav a Mestre sia attivo, quindi se la direzione prevenzione abbia mai attivato questo monitoraggio. I rilievi nelle acqua sono stati eseguiti durante la pandemia ed eventualmente quali dati hanno fornito? In ultimo se sia una pratica che rientra nel piano di prevenzione attuale, indispensabile nell'eventualità di un ritorno di covid 19.
 
Col ricorso solo ai tamponi, casi vengono rilevati una volta conclamati e quindi si procede a isolamento di persone, senza poter sapere quanto i contatti siano stati nel frattempo diffusi”.