Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Catena commerciali segnalata al Garante per la concorrenza

MASCHERINA VENDITA A 9 EURO, INTERVIENE LA POLIZIA LOCALE DI TREVISO

Gli agenti hanno accertato un rincaro del 100%


TREVISO - Una mascherina di cotone in vendita ad oltre 9 euro in una rinomata catena commerciale: diversi clienti hanno segnalato la cosa alla Polizia locale di Treviso e così sono scattate le verifiche del Nucleo “controlla prezzi” Gli agenti, in borghese, hanno acquistato il dispositivo di protezione, avendo conferma dell’importo di 9,50 euro e hanno poi accertato un rincaro superiore al 100%.
"Subito sono iniziati i contatti e i controlli con la direzione commerciale della società venditrice - spiega il comandante della Polizia Locale, Andrea Gallo - . Dalla ditta, che ha immediatamente collaborato, abbiamo ricevuto subito tutta la documentazione relativa alle certificazioni, in quanto si tratta di un presidio chirurgico certificato lavabile per 100 volte oltre a un riscontro sul prezzo originale di acquisto dal grossista visto che la ditta aveva comprato uno stock di 20.700 mascherine".
Il prezzo di acquisto, Iva inclusa, era di 4,57 euro contro i 9,50 euro finali. "La Polizia Locale si limiterà a segnalare il fatto all'autorità garante per la concorrenza che valuterà tutta la documentazione e, se riterrà, effettuerà ulteriori accertamenti direttamente con la ditta coinvolta - conclude Gallo - Una cosa è certa: l'attenzione che prestiamo anche in questo periodo sull'aumento dei prezzi è massima e ogni segnalazione degli utenti è preziosa per evitare speculazioni".
 

Galleria fotograficaGalleria fotografica