Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Riparte con entusiasmo la musica classica dal vivo

I SOLISTI DI RADIO VENETO UNO IN CONCERTO A COL SAN MARTINO

Un programma scelto per celebrare Beethoven e Tartini, trascritto per soli archi


TREVISO - Continua la stagione concertistica dal vivo de “I Solisti di Radio Veneto”. L’appuntamento è per venerdì 24 luglio alle ore 21.00 con il Concerto di Gala di inaugurazione della Mostra dei Vini di Col S. Martino, posticipata dalla pandemia Covid-19. L’evento è organizzato con la collaborazione del Comune di Farra di Soligo e della Pro Loco di Col S. Martino.
Un prestigioso programma per celebrare i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven e i 250 anni dalla morte di Giuseppe Tartini.
I Solisti eseguiranno la Sinfonia n. 6 in fa maggiore Op. 68, detta “Pastorale”, trascritta per questa occasione, per soli archi.
L’opera fu composta da Ludwig van Beethoven tra il 1807 e l'inizio del 1808, in un momento di forte contatto del compositore con la natura.
In una lettera scritta da Ludwig Van Beethoven all’amata Teresa Malfatti, traspare un sentimento di intima comunione con la natura, vista dal compositore come spettacolo da ammirare, madre del genere umano e rifugio incontaminato di segrete meditazioni: “Quanta gioia mi dà il camminare tra gli arbusti, gli alberi, i boschi, l’erbe e le rocce. Per le rocce, gli alberi ed i boschi passano le risonanze di cui l’uomo ha bisogno”. Si dice che Beethoven passasse le ore ad annotare sul suo taccuino i temi ispiratigli dal trillare degli uccelli o dallo scorrere dei fiumi, fonti d’ispirazione per le sue meravigliose opere.
A seguire, saranno eseguiti due brani del compositore Giuseppe Tartini: la Sinfonia in Re maggiore n. 551, violino solista Luca Mares; e la Sonata in Sol minore "La Didone abbandonata", trascritta per archi da Mattia Tonon, violino solista.
Il concerto dei Solisti di Radio Veneto Uno, diretti dal Maestro Giorgio Sini, si terrà presso il campo sportivo di Col San Martino, in modo da poter accogliere un vasto pubblico, opportunamente distanziato. In caso di maltempo il concerto avverrà nella Chiesa di Col San Martino.
L’ingresso è libero e sarà necessaria la prenotazione alla Pro loco di Col S. Martino. Venerdì 24 luglio alle ore 21.00 sarà possibile seguire l’evento anche da casa, in diretta, sui 97.5 di Radio Veneto Uno e in video sul sito www.venetouno.it, sulla pagina Facebook Veneto Uno e sui canali di Café TV 24.